Furto lampo nell’auto di un rappresentante di preziosi

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
FONTE IL RESTO DEL CARLINO

Porto San Giorgio, 20 novembre 2014 – Un furto realizzato con destrezza e alla velocità della luce è stato messo a segno verso mezzogiorno di martedì ai danni di un rappresentante di preziosi. È accaduto in una traversa subito a sud di viale della Stazione. Il malcapitato rappresentante, che a Porto San Giorgio serve diversi clienti, ha parcheggiato l’auto, una Audi station wagon, nelle strisce blu, l’ha chiusa con il telecomando e si è recato presso il parcometro in piazza della Stazione a prendere lo scontrino per la sosta. Questione di pochi minuti.

Al ritorno l’amarissima sorpresa: ha trovato l’Audi aperta e svuotata di campionario, computer e carte di credito. Si è recato nella gioielleria non molto distante di un suo cliente e da lì ha allertato il 113. Immediato l’arrivo della polizia, che però ha potuto fare ben poco. Del ladro o dei ladri nessuna traccia. Gli agenti hanno dato subito il via alle indagini, sentendo le persone che si trovavano nei pressi. Pare che il bottino sia stato consistente, «anche se – come riferisce il gioielliere a cui il rappresentante si è rivolto – i rappresentanti di preziosi non sono più carichi di merce come una volta, poiché adesso eseguono pressoché tutte le operazioni con il pc. Il danno per il rappresentante è stato comunque ingente, anche perché con il pc ha perso le commesse di un periodo importante quale è quello natalizio». Si ipotizza che i malviventi abbiano aperto l’auto con un telecomando clone e che sicuramente tenevano d’occhio il rappresentante e la sua macchina per intervenire nel momento avesse posteggiato e si fosse allontanato anche solo per prendere un caffè o, magari, per raggiungere un parcometro. Come è avvenuto.

Silvio Sebastiani



 

Precedente Violenze sessuali in caserma Istruttore condannato a 10 mesi Successivo Caso Zazio, condannato il sindaco Gaspari