Gabellini, nove sindaci alla festa del passaggio di consegne

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Pesaro, 3 settembre 2014 – C’era il pubblico delle grandi occasioni, ieri alla concessionaria Gabellini lungo la Statale Adriatica che ha riunito un migliaio di ospiti per festeggiare una doppia ricorrenza: i sessant’anni della signora Diana e il suo passaggio di consegne ai figli Eleonora e Yuri che da oggi, in forma ufficiale, prendono in mano le redini dell’azienda fondata dal nonno Augusto nel 1932.

“Quando la vita allarga gli orizzonti, è bello condividere questi momenti con le persone che si hanno vicino. E per noi, al di la delle cariche, voi siete come amici” ha detto Diana, emozionatissima, rivolgendosi alla platea gremita di autorità. Alla serata, che ha avuto il sapore di una grande festa più che di una cerimonia ufficiale, erano presenti ben nove sindaci del territorio (oltre al padrone di casa Matteo Ricci, c’erano anche Renata Tosi sindaco di Riccione, Piero Cecchini di Cattolica e Massimo Seri di Fano), l’onorevole Sergio Pizzolante, l’imprenditore ed ex presidente di Microsoft Europe, Umberto Paolucci e signora, Alberto Drudi, presidente della Camera di Commercio di Pesaro, il commercialista Achille Marchionni e tanti altri.

Assenti giustificati, per sopraggiunti impegni sportivi, il centauro Valentino Rossi e il nuotatore Filippo Magnini, grandi estimatori dei marchi di cui Gabellini è concessionario da oltre mezzo secolo, come Wolksvagen, ma soprattutto di Audi e Porsche. Si può dire che la fortuna della ditta, che oggi conta un centinaio di dipendenti, sia legata soprattutto a due modelli di automobile: il Maggiolino, l’auto campione di vendite negli anni ’50, e la Porsche, con i modelli Carrera e 911 che spopolarono negli anni ’70 e ’80. Un successo che ha avuto poche battute d’arresto e che è culminato nel 2009 con l’inaugurazione della nuova sede di Pesaro, un complesso di 4mila metri quadrati di superficie, di cui mille interamente dedicati al marchio Porsche.

La festa è stata benedetta anche da Papa Francesco che, attraverso il segretario di Stato Cardinale Piero Parolini, ha inviato un messaggio di auguri alla signora Diana enfatizzandone le doti di imprenditrice illuminata “attenta sia alla crescita dell’azienda, sia ai bisogni dei dipendenti e delle persone in difficoltà”.



Precedente Furti, scippi e aggressioni, arrestato rapinatore seriale Successivo Falconara, sangue in via Flaminia: titolare aggredito a bottigliate