Gattina rimane intrappolata. Liberata dopo nove giorni

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Civitanova, 11 settembre 2014 – È TORNATA in piazza Libertà a prendersi le carezze che ogni giorno chi le vuol bene non le fa mancare. Lei è la micia randagia più famosa di Civitanova Alta e da nove giorni era scomparsa.

Giorni di preoccupazione e ansia per chi di lei ha cura, col pensiero che qualcuno potesse averle fatto del male. Per lei il buon Giuseppe Paolini ha pure postato un messaggio su Facebook. Non c’era più speranza di trovarla fino a quando Sergio Coscia, che tutti i giorni pattuglia la piazza, ha udito dei miagoli disperati provenire dai locali di un palazzo affacciato sul cuore del borgo antico dove c’è un appartamento in suo agli scout.

Per nove giorni è li che la gattina è rimasta chiusa, senza cibo né acqua, perché si era intrufolata in quelle stanze e quando i ragazzi scout hanno chiuso la porta prima di partire per una spedizione da loro organizzata non si sono accorti di lei, rimasta prigioniera in quei locali. Il buon orecchio di Sergio però ha captato i lamenti dell’amica ed è stato lui a farla liberare. Grata, è tornata a accucciarsi ai suoi piedi e a prendersi le sue coccole, lieta di essere andata tanto al lardo, ma di non averci lasciato lo zampino.



Precedente Spaccio cocaina, 45 denunce a Fabriano Successivo Fano, madre disperata abbandona i figli minorenni e scappa