Gestiva lo spaccio a casa, arrestata donna di 43 anni

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
FONTE IL RESTO DEL CARLINO

Urbania (Pesaro e Urbino), 4 novembre 2014 – Ieri il personale del Commissariato di pubblica sicurezza di Urbino ha tratto in arresto una 43enne di Urbania, in quanto sorpresa nella flagranza del reato di spaccio.

Gli agenti già da tempo avevano iniziato ad acquisire notizie su un’attività di spaccio di cocaina ed eroina gestita da una donna del posto. Per questo motivo nel periodo successivo sono stati organizzati nei confronti della sospettata servizi di osservazione, dai quali è emerso che gli scambi denaro-droga avvenivano direttamente nell’abitazione di quest’ultima.

Ieri, durante l’ennesimo appostamento, gli investigatori l’hanno sorpresa mentre riscuoteva da una 35enne del luogo la cifra di 500 euro, risultata essere il corrispettivo di alcune dosi di cocaina.

La successiva perquisizione dell’abitazione ha portato all’individuazione, all’interno del garage, di un mini laboratorio per la preparazione delle dosi di stupefacente, attrezzato con bilancino di precisione, veline di plastica e altro materiale utile al confezionamento. E’ stato trovato, inoltre, un piccolo quantitativo di eroina. Conseguentemente la donna è stata tratta in arresto.

Oggi la misura restrittiva è stata convalidata dall’autorità giudiziaria, che contestualmente ha disposto liberazione della donna in attesa del processo.



 

Precedente Ancona, accudisce la neonata: l'ex marito le violenta l'altra figlia in salotto Successivo E 78, costituita società Centralia