Giovane prostituta ​deruba pensionato

Effusioni per sottrargli il portafoglio

carabinieri1

Ottantenne si fa abbindolare dalle lusinghe di una 20enne e lei ne approfitta per sfilargli il portafoglio e rubargli del denaro. Denunciata per furto aggravato, dai carabinieri della stazione di Montecchio, una giovane nigeriana residente fra Sant’Angelo in Lizzola e Montecchio. Pochi giorni fa alla stazione ferroviaria, la 20enne ha avvicinato l’anziano signore proponendogli effusioni sessuali a pagamento. Il pensionato accetta fa salire la giovane sulla sua auto e si offre anche di accompagnarla a Montecchio nei pressi dell’abitazione della donna. Ma è proprio lungo il tragitto che va da Pesaro a Montecchio che la giovane con modi sempre più ammiccanti, è riuscita a sfilare dai pantaloni dell’uomo il portafoglio e approfittando di un momento di distrazione si è impossessata di 250 euro per poi uscire dall’auto e andarsene. L’ottantenne rientrato in serata a Pesaro, si è accorto dell’accaduto e ha sporto denuncia ai carabinieri. I militari della stazione di Montecchio in possesso di una descrizione della giovane e informati del tratto di strada in cui era stata lasciata dal pensionato, sono riusciti a rintracciarla poco dopo. Dalla perquisizione personale fra i suoi indumenti sono spuntati i 250 euro oltre ad una banconota da 50 elargita dal pensionato. La giovane regolare sul territorio, risiede da tempo nel Pesarese.

FONTE IL CORRIERE ADRIATICO PESARO

Precedente Arrestato il re dei topi d’appartamento: in tre mesi ruba 25mila euro Successivo Sindacati,incontro Mise su Whirlpool