Giovedì sera via Cavour diventa la strada della movida

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Pesaro, 20 giugno 2015 – Le idee semplici spesso sono anche le più efficaci. Chiudete una via al traffico, apparecchiate all’aperto, mettete un po’ di buona musica e anche la sonnolenta Pesaro sarà capace di stupirvi.

E’ quello che succede ogni giovedì sera in via Cavour quando calano le luci: ma al posto di portarsi la gluppa da casa, come accadeva nella cena annuale di via Passeri, qui la gente arriva in massa per gustare le varie specialità, a seconda dei gusti o della curiosità del momento.

Perché in pochi metri c’è ormai racchiuso tutto quello che è possibile assaggiare: dalla pizza al sushi, dal kebab al pesce, dal pollo alla pasta fresca. Ogni esercente propone il meglio di quel che vende durante il giorno in negozio ed è disposto a cucinarlo, compresi il macellaio che mette fuori la griglia, le signore della pasta fresca che servono i tortellini, il fruttivendolo che prepara frullati e centrifugati, o l’alimentari dove si può fare persino la spesa e poi sedersi a tavola in una situazione informale che piace molto.

A metà strada, poi, c’è una scelta di birre da tutto il mondo, di fronte si trovano i cocktail brasiliani, mentre la Musa Rauka e il Bartendher – i locali più particolari e di tendenza della via – cambiano menù ogni settimana. E proprio davanti al bar gestito dalle sorelle Franchini si accende poi la serata con la musica dal vivo.

Giovedì scorso i Pop Deluxe, gruppo pesarese-romagnolo con una cantante a dir poco trascinante, hanno fatto ballare la gente per strada, senza imbarazzi, in un’atmosfera davvero piacevole in cui si scatenavano, fianco a fianco, giovani e diversamente giovani, come si vede nel video qui sotto.

Dalle finestre i residenti non si affacciano più per lamentarsi, forse hanno accettato che per una sera si può sopportare. In fondo siamo in estate, e a mezzanotte precisa la musica si spegne, nel rispetto di tutti. «Non sembrava nemmeno di essere a Pesaro» dice la gente sciamando verso casa. E la cosa suona come un complimento.

di e. f.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Buon compleanno a Nicole Kidman Successivo Ex modello con la sclerosi multipla sospende le cure per diventare padre