Giudice minacciato, indagini per tentato omicidio

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ascoli Piceno, 30 aprile 2015 – La procura della Repubblica dell’Aquila ha indagato Afif Ben Fattoum, tunisino di 39 anni, e sua moglie, una 23enne di origine albanese, per il progetto di uccidere in un incidente stradale o sfigurare con l’acido il giudice del Tribunale di Ascoli Piceno Giuliana Filippello. I due sono indagati per concorso in tentato omicidio. Il nordafricano è detenuto nel carcere di Marino del Tronto un traffico di stupefacenti fra Napoli, il Piceno e il Teramano. Secondo l’accusa avrebbe incaricato la moglie di organizzare una rappresaglia nei confronti della Filippello, che si era occupata del suo caso giudiziario.

Nei giorni scorsi i carabinieri hanno perquisito l’abitazione della coppia a Martinsicuro (Teramo) a caccia di elementi utili all’inchiesta. Ben Fattoum dal carcere ha chiesto di essere interrogato dalla magistratura aquilana e ha ribadito attraverso il suo difensore, Umberto Gramenzi, che «non ha alcuna intenzione di far del male al giudice Filippello e alla sua famiglia. Il suo – afferma il legale – era stato solo uno sfogo dettato dal fatto che aveva chiesto di essere interrogato ma la richiesta non era stata accolta». La moglie di Ben Fattoum si trova in Tunisia: «ma è partita prima che scoppiasse il caso e sapesse dell’inchiesta che la coinvolgeva» precisa l’avv. Gramenzi.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente 35 anni fa nascevano i Litfiba Successivo Arrestati per il furto di articoli del Trony Avevano pedinato e derubato un cliente