Gizzi forse non lo sa

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Ancona, 12 ottobre 2014 – Schizofrenia burocratica, atteggiamento vessatorio, pasticcio: sono tutte espressioni che nel tempo abbiamo usato su queste colonne per raccontare il caso dehors su corso Mazzini. La novità questa volta è che a usarle non siamo ancora una volta noi, ma Valeria Mancinelli, sindaco di Ancona, che così ha commentato il dietrofront della Soprintendenza sui locali all’aperto: via tutto entro il 15.

Ebbene, ci viene un sospetto: non vorremmo che il ripensamento di Gizzi fosse dovuto a ciò che è successo durante la Notte Bianca quando, come testimonia una bella foto pubblicata in prima pagina sul Carlino, vista l’eccezionalità della serata, sono spuntati tavoli e tavolini quasi dentro la fontana. Il sovrintendente però dovrebbe sapere che la Notte Bianca può usufruire di deroghe al regolamento comunale e che comunque tutta la faccenda si sarebbe potuta chiudere con una bella multa a chi non ha rispettato certe regole.

Ma usiamo il condizionale perchè, forse, il signor sovrintendente la vita della città pare la conosca poco come dimostrerebbero le nostre telefonate nei suoi uffici che per diverso tempo hanno incassato un’unica risposta: «Il sovrintendente non c’è». Un ultimo dettaglio: in una città prigioniera del degrado, il problema della visibilità della fontana del Calamo appare quantomeno esagerato. Ma, forse, anche questo il sovrintendente non lo sa.



 

Precedente Stop agli allagamenti a Porto d'Ascoli con il sottopasso di San Giovanni Successivo Spacca chiede il brand del "Tartufo delle Marche"