Gli agenti irrompono in casa: giovane arrestato per spaccio

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Civitanova, 10 febbraio 2015 – Droga, soldi provento di spaccio e anche banconote false. Per tutto questo gli uomini dell’Anricrimine del commissariato di Civitanova, diretti da Roberto Malvestuto, hanno arrestato Aman Ullah, 28 anni, pakistano residente in via Principe di Piemonte 17.

Nel pomeriggio di ieri, poliziotti in borghese si sono appostati nella zona della rotatoria Loriblu, dove veniva notato uno strano movimento di giovani, alcuni dei quali conosciuti come assuntori di sostanze stupefacenti.

Individuato poi l’appartamento sospetto, quello di via Principe di Piemonte, intorno allle 18.30, gli agenti hanno fatto irruzione nella casa, forzando la porta di ingresso.

La perquisizione personale e locale nei confronti dell’uomo presente nella casa ha permesso di rinvenire e sequestrare 30 grammi di eroina, 1.755 euro e due banconote da 50 euro, con stesso numero di serie. contraffatte. Sono stati inoltre trovati un bilancino di precisione e vario materiale per il confezionamento della droga.

Alla perquisizione hanno dato un contributo anche i vigili del fuoco, che con una lunga scala hanno permesso di ispezionare la zona del tetto. L’uomo, pakistano disoccupato e con permesso di soggiorno scaduto, è stato arrestatoe denunciato alla Procura per il possesso dello stupefacente e delle banconote contraffatte.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Fabriano - Controlli alla fontana in Piazza Quintino Sella Successivo Caso Lisippo approda alla Consulta