Gli "Operapop" conquistano la Washington che conta

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Washington, DC 18 dicembre 2014 – Le arie di Rossini e dei grandi autori italiani sono risuonate a Washington DC tra ieri e l’altroieri, per festeggiare le ricorrenze di fine anno.

Anche quest’anno l’ambasciatore d’Italia negli Stati Uniti, Claudio Bisogniero, ha accolto con la consorte Laura Denise le figure di primo piano della amministrazione e politica americana offrendo un concerto di alto livello tenuto dal duo marchigiano “Operapop”, ovvero Enrico Giovagnoli di Pesaro e Francesca Carli di Loreto.

Gli “Operapo” si sono esibiti prima a Villa Firenze, residenza dell’ambasciatore, e poi nell’Auditorium della nostra sede diplomatica, con brani tratti dallo spettacolo «Proud of Italy».

Di primissimo piano gli ospiti, tra i quali anche Samuel Alito, giudice dell’Alta Corte Suprema e poi volti noti dell’alta società di Washington come Joann Mason, Buffy Cafritz, Kevin Chaffee, Scott Thuman, John Arundel, Susan Koch, Ann and Lloyd Hand, Susan Blumenthal, Gail Scott and Marie Royce.

Non mancavano anche giornalisti di grande peso, come Diane Rehm (conduttrice radiofonica di un talk show popolarissimo su National Public Radio) ed Helene Cooper del New York Times, entrambe vincitrici dell’Urbino Press Award.

Proprio Helene Cooper, fan degli “Operapop”, ha filmato con il suo telefonino la celebre aria “Libiamo libiamo” come si vede dal filmato riportato qui sopra.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Vuelle: firmato Frank Gaines per due mesi Successivo Viale Marinai d'Italia ​riapre al transito