Gran Premio Moto3, Antonelli, alfiere del team Ongetta Rivacold, vince in solitaria

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Pesaro, 11 ottobre 2015 – Una giornata all’antica quella del gran premio giapponese di Motegi, una di quelle che raramente si vedono in Moto3 abituata ai grupponi compatti che piombano come falchi tutti insieme sul traguardo. Il «boccolone» di casa nostra Niccolò Antonelli, più che mai alfiere del Team Ongetta Rivacold della famiglia Cecchini, parte come una scheggia, si allontana giro dopo giro fino ad accumulatre oltre tre secondi su Oliveira, ne rintuzza l’ultimo tentativo di rimonta e vince in solitario. «Avevo un feeling pazzesco con la moto – dice Niccolò -, specialmente sul davanti, ho guadagnato un po’ di spazio e l’ho difeso fino bene alla fine, era importante dare continuità ai risultati».

Non sia stanascendo una piccola stella, certo è che in questo momento Antonelli brilla parecchio: seconda vittoria in stagione dopo Brno, quattro podi nelle ultime cinque gare, quarto posto nella classifica mondiale nella quale con la vittoria di oggi ha superato Romano Fenati, sfortunatamente caduto dopo la partenza dalla pole. Settimo posto per Enea Bastianini, proprio dietro a Kent che ha così consolidato il suo primo posto per l titolo.

 

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Albero si abbatte sulla macchina: miracolate due ragazze Successivo I proprietari escono, i ladri entrano: bottino da 20mila euro