Grand Prix Fie, la Di Francisca conquista Cuba

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

L’Avana (Cuba), 15 marzo 2015 – Elisa Di Francisca trionfa al Grand Prix Fie di fioretto femminile svoltosi a L’Avana. L’olimpionica azzurra torna a festeggiare una vittoria in una tappa di Coppa del Mondo, che mancava dal 6 giugno 2012 quando la jesina conquistò il successo sulle pedane di San Pietroburgo.

Di Francisca, superando in finale la russa Inna Deriglazova col netto punteggio di 15-5, ha potuto liberare il suo urlo di gioia che, negli ultimi tre anni, era stato riservato ‘solo’ ai Giochi Olimpici di Londra 2012 ed agli Europei di Zagabria 2013 e Strasburgo 2014.

Il successo dell’olimpionica è giunto a completamento di una prestazione straordinaria, attestata anche dai punteggi di ogni assalto, con l’azzurra che non ha concesso alle avversarie più di 8 stoccate. Di Francisca ha iniziato la sua giornata di gara, da numero 1 del tabellone principale, superando per 15-1 la giapponese Maki Ito. Sia nel turno delle 32 che in quello delle 16, l’azzurra si è ritrovata ad affrontare due compagne di Nazionale: dapprima Valentina De Costanzo, superata per 15-7 e poi Carolina Erba in un assalto vinto con lo stesso punteggio.

Ai quarti è poi giunta la vittoria contro la russa Aida Shanaeva per 15-8, quindi l’assalto di semifinale contro la sud coreana Hee Sook Jeon, vinto col punteggio di 15-6.

E’ rimasta ai piedi del podio invece Valentina Vezzali. La pluricampionessa italiana ha chiuso al quinto posto la sua prestazione, dopo essere stata sconfitta ai quarti di finale dalla francese Ysaora Thibus col punteggio di 15-9. Vezzali aveva regalato grandi emozioni nel turno delle 32. Nell’assalto contro l’ungherese Gabriella Varga, l’azzurra era in svantaggio per 11-8 a meno di 40 secondi dalla fine del match. Da quel momento è iniziata la rimonta di Vezzali, conclusasi al minuto supplementare col punteggio di 13-12 in favore della jesina.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Visita notturna alla Puntoclima, ladri a caccia di rame: bottino da 9mila euro Successivo Vandali a colpi di mazza contro le pensiline dei bus