Grande festa a Familia Nova, Bruno Gambini spegne 100 candeline

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Fano (Pesaro e Urbino) 8 luglio 2015 – Grande festa ieri pomeriggio nella casa di riposo Familia Nova dove Bruno Gambini ha spento 100 candeline. Un secolo e non sentirlo per il nonnino nato a Rosciano di Fano nel lontano 7 luglio 1915, poche settimane dopo l’ingresso dell’Italia in guerra.

E’ una vita piena e felice quella di Bruno, che riempie di felicità non solo gli altri ospiti di Familia Nova ma anche gli operatori. “Siamo pazzi di lui” dice la responsabile della struttura Deborah De Angelis. Bruno ha avuto “due belle signorine” dal matrimonio con la sua adorata, ormai defunta, Luisa. Le figlie gli hanno fatto il dono di 5 nipoti. Ora fa il nonno a tempo pieno, Bruno, ma in gioventù ha lavorato prima nei campi come agricoltore e poi 18 anni in ferrovia.

“Questi 100 anni sono passati tra momenti belli e momenti brutti – racconta il vecchietto – perché c’è stata la miseria. La cosa peggiore che mi sia mai capitata è stata la morte della mia Luisa con cui ho vissuto 61 anni. Eravamo sempre allegri, insieme. E’ stata proprio bella la vita con lei perché Luisa teneva l’allegria. Dopo la sua morte è finito tutto…”. O meglio si è trasformato. Bruno è ospite della casa di riposo da 2 anni. Ci è entrato per essere assistito un po’ dopo essersi rotto il femore e nonostante si sia ripreso come un ragazzino…. ha scelto di restare a vivere lì, amato e coccolato da tutti. “Sto bene. Ho 100 anni ma sono contento con tutti. I miei nipoti sono pazzi di me”. E lo hanno dimostrato ieri durante la festa di compleanno organizzata nella struttura in pieno centro storico, con parenti ed amici. C’erano anche il sindaco Massimo Seri e l’assessore ai Servizi Sociali Marina Bargnesi a festeggiare il centenario, a cui hanno consegnato anche una targa con il simbolo della città di cui Bruno conosce e può ancora raccontare sconosciute pagine di storia.  

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente IL METEO DI OGGI A FABRIANO E NELLE MARCHE -by il Borghigiano- Successivo Sfrattata, viveva in tenda da giugno: malore fatale per la donna