GRAZIE A PARIANO ARRIVA ANCHE NELLA CITTA’ DI FABRIANO LA BATTAGLIA PER I DIRITTI E TUTELA PER I LAVORATORI AUTONOMI COLPITI DA MALATTIA GRAVE O PROLUNGATA.

LOGO DIRITTI LAVORATORI AUTONOMIFabriano – Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa.

Grazie a Pino Pariano, Presidente del Consiglio Comunale, che arriva anche a Fabriano la battaglia lanciata da Daniela Fregosi, 47 anni, libera professionista con partita iva.

E’ da  quando nel luglio del 2013 che Daniela scoprendo  di avere un cancro al seno si accorge di quante difficoltà si trova ad affrontare un lavoratore autonomo in questi casi. Quasi nessuna tutela e pochissime informazioni.

Daniela, ha realizzato un blog ( http://tumoreseno.blogspot.it/ ) proprio per far conoscere la sua condizione e quella dei lavoratori autonomi lanciando una petizione on-line rivolta al Presidente del Consiglio dei Ministri per cercare di svegliare le coscienze.

Attualmente ha raccolto più di 80 mila adesioni e il documento proposto è stato già approvato dai Consigli Regionali di Toscana e Puglia e da diversi Comuni come ad esempio Grosseto, Trento, Reggio Emilia, Parma e altri.

L’Ordine del giorno, presentato da Pariano, chiede al Sindaco di intervenire presso il Parlamento affinché il Ministro del Lavoro riveda la normativa attuale al fine di tutelare maggiormente i lavoratori autonomi colpiti da malattia grave o prolungata.

“Sono convinto – spiega Pariano – che questo Ordine del giorno sia un atto di giustizia sociale. Ho sposato subito questa battaglia perché credo che i lavoratori autonomi e le partite IVA siano da sempre considerati dal Governo cittadini di serie b rispetto ai lavoratori dipendenti sia pubblici che privati. A differenza dei lavoratori dipendenti – continua Pariano – quando una partita IVA cessa l’attività non dispone di nessuna misura di sostegno di reddito, è priva di qualsiasi garanzia e ammortizzatore sociale. Non ci si deve ricordare dei lavoratori autonomi solo quando si determinano nuove tasse, ma bisogna ricordarsi che dietro ad ogni partita IVA abbiamo un lavoratore e una famiglia”.

Pino Pariano

Presidente Consiglio Comunale Città di Fabriano

Precedente Senigallia, Leondina muore schiacciata da un cancello elettronico Successivo Whirlpool, esuberi salgono a 2.060, con ristrutturazione amministrazione