Gruppo Micologico Naturalistico Fabrianese: Continuano gli incontri del lunedì sera anche a giugno

gruppo micologico

Fabriano – Gruppo Micologico Naturalistico Fabrianese: gli incontri del lunedì sera con esperti micologi continuano anche per tutto il mese di giugno e gita a Prato Magno

GRUPPO MICOLOGICO NATURALISTICO FABRIANESE (www.gruppomicologicofabrianese.it)

LUNEDI’ 6 E TUTTI I LUNEDI’ DI GIUGNO 2016 ALLE ORE 21:00 – SEDE APERTA e incontri su “I funghi della domenica”.

Il Gruppo Micologico Naturalistico Fabrianese, presso la propria sede sita in Via Mamiani 43, stesso ingresso del gruppo A.V.I.S., continuerà a ritrovarsi tutti i lunedì sera del mese di giugno 2016 alle ore 21:00 per discutere sul raccolto di fine settimana con esperti micologi allo scopo di conoscere nuove specie di funghi e condividere questa passione tra amici.

Tutti sono invitati a portare esemplari fungini e partecipare a detti incontri che rappresentano un’importante occasione di conoscenza, approfondimento, promozione e prevenzione della locale sicurezza alimentare-tossicologica e, in special modo, quanti sono già possessori di tesserino per la raccolta.

GITA A PRATO MAGNO – sabato 25 e domenica 26 giugno 2016.

Il Gruppo Micologico Naturalistico Fabrianese organizza per sabato 25 e domenica 26 giugno 2016 una gita di gruppo a Prato Magno con pernottamento e mezza pensione presso l’Albergo Ristorante San Romolo in località Bagno di Cetica a Castel San Niccolò – Arezzo, località famosa anche per il parco delle antiche terme.

L’uscita con auto proprie sarà guidata dai micologi fabrianesi e, al prezzo di € 45,00 a persona, comprenderà la cena del sabato, il pernottamento e la colazione della domenica.

La scadenza delle prenotazioni è fissata per la prima decade di giugno.

Per qualsiasi chiarimento e/o ulteriore informazione: David Monno 393-2351701, Sandro Morettini 348-3985622 oGruppo Micologico Fabrianese su facebook.

Comunicato stampa

Precedente Fermo, bombe contro le chiese Casolari al setaccio a Campiglione Successivo Pesaro, abbattuta l'alberatura di viale Marconi: coro di proteste e rabbia