‘Guerra’ degli aeroporti, Aerdorica minaccia di querelare Airiminum

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ancona, 1 aprile 2015 – Nuova puntata della ‘guerra’ degli aeroporti: Aerdorica minaccia querele contro Airiminum. Oggi il Cda della società che gestisce l’Aeroporto delle Marche interviene con una nota di ‘chiarimento’ sui rapporti con Airiminum, che ha rilevato la gestione dello scalo di Rimini e nei giorni scorsi ha accusato Aerdorica di comportamento sleale per una mail in cui la società marchigiana avrebbe avanzato dubbi sui tempi di riapertura dell’aeroporto riminese.

Dopo il fallimento di Aeradria e la conseguente chiusura dell’aeroporto di Rimini – ricorda il presidente di Aerdorica Giovanni Belluzzi – Aerdorica si è adoperata per non pregiudicare la capacità ricettiva della riviera, garantendo un servizio di alto livello ed un pieno ed incondizionato sostegno alle compagnie e tour operator che hanno deciso di volare sull’aeroporto delle Marche”.

Non appare dunque corretto l’attacco strumentale nei confronti di Aerdorica e del suo personale, al solo scopo di denigrare l’immagine dell’aeroporto delle Marche presso l’opinione pubblica e porre Enac sotto un’indebita pressione”. Belluzzi fa riferimento ad articoli di stampa apparsi nel fine settimana, sottolineando che “a seguito di una richiesta della compagnia aerea Finnair circa l’attuale situazione dell’aeroporto di Rimini, Aerdorica rispondeva limitandosi a riportare informazioni oggettive desunte da dati ufficiali. A seguito di ciò, la società Airiminum ha ritenuto di poter affermare che Aerdorica ed una propria dipendente avrebbero tenuto un comportamento scorretto, minacciando altresì reclami all’Enac”.

Belluzzi esprime “il proprio sostegno all’attività svolta dal proprio staff e dall’intero ufficio commerciale nel sostenere le compagnie aeree in un momento di difficoltà”. “Qualora esponenti dell’aeroporto di Rimini continuino con tali ingiustificati e strumentali attacchi – conclude – Aerdorica spa si vedrà costretta a ricorrere all’Autorità giudiziaria per garantire l’immagine dell’aeroporto delle Marche”.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Malore in Comune, il sindaco-medico soccorre un trentenne Successivo Quattro gemelli nati prematuri: trasferiti al Salesi