Guida senza patente e spaccio: cinque denunce

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Camerino (Macerata), 27 giugno 2015 – Quattro denunce per guida senza patente e una per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. E’ il risultato di una attenta attività di controllo del territorio finalizzata al contrasto di reati predatori e illegalità diffuse, posta in essere dai carabinieri della compagnia di Camerino, guidata dal capitano Vincenzo Orlando. Sette sono state le pattuglie che hanno preso parte, nelle ore serali e notturne, al dispositivo di controllo predisposto negli ultimi giorni. A seguito dei posti di controllo e di blocco attuati nelle zone ritenute maggiormente a rischio, sono stati identificati oltre 100 persone ed effettuate decine di perquisizioni. In particolare, i carabinieri di Fiuminata hanno controllato S.R. 35enne romano alla guida del proprio mezzo e, visto il suo atteggiamento nervoso, hanno proceduto a una perquisizione personale e veicolare che ha permesso il rinvenimento di cinque grammi di hashish nascosti nel pomello del cambio del veicolo. Per l’uomo è scattata la denuncia per detenzione ai fini di spaccio e l’immediato ritiro della patente di guida ai sensi della normativa sugli stupefacenti. I militari delle stazioni di Pioraco e Pievebovigliana, invece, hanno sorpreso S.H. 33enne indiano e L.R. 24enne romeno alla guida di autovetture sebbene non avessero mai conseguito la patente e D.P. 31enne abruzzese che guidava con la patente revocata. Tutti e tre sono quindi stati denunciati alla procura della Repubblica di Macerata. I controlli straordinari del territorio da parte della compagnia carabinieri di Camerino saranno sempre più intensi specie con l’approssimarsi della stagione estiva che fa sempre registrare un sensibile aumento di persone e veicoli in transito.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente I baby sbandieratori invadono la città: oggi e domani il clou Successivo Non si ferma all’alt, folle inseguimento a Porto San Giorgio: bloccato