“Ho l’Africa nel cuore”: sabato il premio all’ex ministro Kienge

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Fano, 6 ottobre 2014 – La prima ministra italiana di colore verrà a Fano per ricevere il premio dell’Africa Chiama, nella sette giorni dedicata all’integrazione. Sabato 18 ottobre, giornata di inizio della settimana africana regionale che si svolgerà a Fano dal 18 al 25 ottobre, l’organizzazione non governativa fanese consegnerà il premio “Ho L’Africa nel cuore” all’onorevole Cècile Kienge, ora europarlamentare, nota soprattutto per essere stata la prima ministro nera della Repubblica Italiana.

La consegna del premio, giunto ormai alla ottava edizione, avverrà durante un convegno (che si svolgerà nella sala del consiglio comunale in via Nolfi, dalle 9,30 alle 12 circa) sul tema dell’immigrazione alla luce della nuova legge ( n.125, in vigore dal 28 Agosto) sulla Cooperazione Internazionale allo Sviluppo, che verrà affrontato dal senatore Giorgio Tonini, relatore al Senato della legge stessa, Luigi Viventi, assessore regionale alla cooperazione Internazionale, Attilio Ascani direttore generale della Focsiv e Vincenzo Russo, coordinatore di Marche Solidali.

All’evento saranno presenti autorità comunali, provinciali e regionali con i rispettivi gonfaloni. Nelle precedenti edizioni l’onorificenza è stata assegnata, fra gli altri, a Laura Boldrini, Giobbe Covatta, Elisa Kidanè, Jean Lèonard Touadì, Niccolò Fabi e alla Comunità di Lampedusa. Italo Nannini, presidente de L’Africa Chiama, ha commentato così la decisione di dare questo riconoscimento all’onorevole Kienge: «Cècile, una valorosa donna d’Africa, che memore delle sue origini e della sua gente, si sente tanto italiana quanto africana, in lotta sempre per dare voce a chi è senza voce, fiera di essere nera, non di colore, e in primo piano a difesa della integrazione e della inclusione sociale».

L’onorevole Kienge, originaria della Repubblica Democratica del Congo, laureata in medicina e chirurgia (specializzazione in oculistica) , sposata con 2 figlie, in Italia dal 1983, vive a Modena, dove è stata eletta nel mese di maggio al Parlamento Europeo con oltre centomila preferenze, dopo essere stata Deputata del Partito Democratico e Ministro per l’Integrazione. La Settimana Africana proseguirà con incontri, dibattiti, concerti, testimonianze, proiezioni di film, mostre e si concluderà sabato 25 Ottobre nella zona Pincio con un incontro nazionale dei volontari de L’Africa Chiama, l’arrivo della Croce di Lampedusa e la Notte Nera. www.lafricachiama.org



 

Precedente Operaio trovato morto in hotel, presi gli spacciatori della dose letale Successivo Fa irruzione brandendo un’ascia, ma la padrona di casa in carrozzina la mette in fuga