“Ho subito minacce mafiose”. Sindaco di Matelica denuncia tutto sul proprio profilo Facebook

Screenshots_2015-06-17-18-16-11

Il Borghigiano Fabriano il Blog – Minacce mafiose a Matelica, il sindaco denuncia tutto su Facebook. È quanto accaduto oggi pomeriggio sulla pagina del social network del primo cittadino Alessandro Delpriori che ha segnalato comportamenti di concittadini che, a suo avviso, sarebbero stati posti in essere con fare mafioso. “È possibile che a Matelica, tra i miei concittadini, ci siano atteggiamenti mafiosi – ha scritto Delpriori –? È possibile che a Matelica ci sia la mafia? Non parlo di omicidi e agguati tipo Cosa Nostra, non sono i latifondi bloccati della ‘Ndrangheta o i malaffari finanziari della Camorra, ma è l’atteggiamento di paura che è stato istillato nelle persone per un potere latente e forte, senz’altro oscuro. Alcuni esempi: tempo fa in piazza una signora mi ha detto in faccia di stare attento perché se le avessi “pestato i piedi” sarebbe diventata cattiva. La stessa signora proprio qualche ora fa ha suggerito ad una figura della mia amministrazione di farsi un’assicurazione perché potrebbe risultare utile di qui a poco. Ancora, alle riunioni a cui siamo invitati come amministratori c’è sempre chi, a dispetto delle leggi sulla privacy oltre che dell’educazione, tira fuori uno Smartphone per registrare di nascosto le parole pronunciate da me o da un assessore presente. Credo che le registrazioni vengano poi diffuse in un determinato circolo di persone. Ci sono anche dei ragazzi di poco più di vent’anni che mi hanno detto che darebbero una mano all’organizzazione delle tante attività del comune, ma non possono perché hanno paura delle ritorsioni possibili a loro o addirittura alle loro famiglie. Un imprenditore è venuto in comune minacciando manifesti e articoli se non avessi accolto la sua richiesta. Tutto questo ha un nome preciso, un modo di fare tutto italiano che si chiama Mafia”.

Fonte Il Corriere Adriatico

Precedente Ancona, Gianluca non ce l'ha fatta Il giovane barman è morto Successivo Scontro auto-betoniera in galleria