I Comitati di quartiere quale futuro?

Carissimi lettori del Blog. Vorrei ringraziare il consigliere Paoletti che ha postato un suo commento sulla vicenda dei comitati di quartiere. Concordo sul fatto che debbano continuare in quanto, raccolgono molte segnalazioni da parte dei cittadini e se andranno avanti e saranno rinnovati, dovrebbe essere riscritto tutto il regolamento o quantomeno essere aggiornato e rivisto in toto in base alle segnalazioni da parte degli stessi direttivi . Inoltre ci vorrebbe un badget minimo di spesa da prevedere per gli stessi in quanto molte volte abbiamo comunque avuto delle spese minime di gestione. Bisognerebbe inoltre che gli stessi presidenti e i vice-presidenti partecipino ai Consigli Comunali o che comunque siano indetti un paio di consigli comunali all’anno con i comitati in modo da portare avanti le segnalazioni e le varie problematiche dei quartieri ivi comprese gravi problematica anche sociale da parte della cittadinanza. Io ho avuto modo di confrontarmi anche con altre realtà di gestione di comitati e le cose di sicuro non vanno come vanno qui a Fabriano. Le segnalazioni che protocolliamo e che inviamo all’assessorato di competenza devono avere degli ampi seguiti, basti pensare che il mio comitato ha aperto la via all’istallazzione nel centro storico delle spy-cam e ancora a distanza di ventuno mesi ancora non è stata installata una spycam e i furti a quanto pare vanno alla grande a Fabriano. La realtà, e scrivo apertamente a tutta la cittadinanza e che i comitati sono importanti anche per un democratico confronto tra istituzioni e cittadinanza, io ho sempre fatto così e sto continuando a farlo, perchè il cittadino è al primo posto sempre, e il comune deve aiutare lo stesso a sentirsi parte integrante sia della comunità sia della politica. Per salvarci dalla crisi e dalla mananza di fiducia che il cittadino ha nei confronti delle amministrazione e della politica, bisognerebbe che le sitituzioni sia locali sia centrali nella fattispecie il governo, si togliessero le magliette sia rosse sia nere sia bianche e indossassero la maglietta della nazionale (sarebbe ora) per farci uscire tutti da questo tunnel oscuro e grave in cui tutto ci troviamo involontariamente.

Il Presidente del Comitato del Borgo

CAV ANDREA POETA
_________________________________________________________________________________________________
Cellulari Usati
SCATOLE CARTONE IN PRONTA CONSEGNA!!! www.semprepronte.it

Precedente Sbandata fatale sulla superstrada Muore un giovane falconarese Successivo Stato di agitazione alla Cotton Club