"I giovani chiedono le dimissioni della Brambatti"

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Fermo, 2 gennaio 2015 - Già 450 firme raccolte per chiedere le dimissioni del sindaco Nella Brambatti. Rifondazione comunista prosegue con convinzione e impegno la sua campagna politica per dare uno scossone dall’esterno (non è rappresentata in Consiglio comunale) a una maggioranza che riesce, in un modo o nell’altro, a resistere alle difficoltà che incontra nella gestione amministrativa della città e che l’hanno portata, proprio in queste settimane, a vivere la terza crisi in tre anni di mandato.

Rifondazione non si è limitata a raccogliere semplicemente le firme, ma ha dialogato con chi le apponeva sulle ragioni per le quali aderiva all’iniziativa. «Hanno firmato soprattutto giovani sino a 30 anni, il 40%, poi quelli da 31 a 59 anni, il 25% era composto da chi ha più di 60 anni – dice Massimo Todisco -. I giovani sono quelli che pagano il prezzo più alto per via di una città che si sta spegnendo, a cominciare dalla perdita della facoltà di Beni culturali e dalla mancanza di spazi sociali. Vedono intorno a loro la continua chiusura di esercizi commerciali e perdono la speranza di un recupero del centro storico».

A proposito di questo problema, hanno messo la loro firma 36 commercianti e, secondo Rifondazione, lo fanno fatto perché delusi dalle troppe tasse comunali e dal modo in cui l’Asite provvede alla raccolta dei rifiuti. «Hanno aderito – aggiunge Todisco – membri di famiglie numerose che pagano tariffe troppo alte per i servizi, pedoni perché dicono che percorrendo le bretelle Falcone e Agnozzi rischiano la vita per le auto che sfrecciano senza che si veda mai un vigile urbano, e firmano cittadini delusi del mancato recupero della Casina delle rose e dell’ex mercato coperto, nonchè dal caso di via Respighi. La grande maggioranza di coloro che hanno risposto al nostro invito, infine, vorrebbe partecipare a un dibattito cittadino prima che la Giunta faccia le scelte più importanti». La raccolta di firme da parte di Rifondazione comunista continua domani mattina durante il mercato in piazza del Popolo e domenica pomeriggio vicino allo stadio in occasione della partita casalinga della Fermana. 



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Addio all’onorevole Martellotti Successivo Raid dei ladri nella sede dell’Aci e al bar Mariella