I soldi degli altri

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Macerata, 15 febbraio 2015 - Per carità, meglio partire subito con una premessa: «La presunzione d’innocenza vale fino al terzo grado di giudizio». Lo sancisce la legge, non certo noi. Premessa doverosa, se non altro per non sentire, come al solito, quelle irritanti frasi del tipo: «Facile sbattere il mostro in prima pagina». Anche perché qui non è che si parli di mostri, piuttosto di ‘magnaccioni’. Nel senso stretto del termine, visto che tra le contestazioni principali della procura di Ancona mosse ai 61 consiglieri regionali e ai cinque funzionari indagati a vario titolo per truffa e peculato, quella che emerge più spesso è l’eccessiva spesa per la ristorazione. Alcuni dei diretti interessati hanno già detto ai giornali che hanno la coscienza pulita e sono pronti a documentare anche al pm ogni euro pubblico speso.

Molti, probabilmente, ce la faranno e magari usciranno di scena con il proscioglimento. Altri forse no, ma questo sarà un problema loro e di chi li porterà in giudizio. Ma i cittadini non sono ciechi, noi tantomeno. La Regione e il politico in generale ne escono già con un’immagine poco edificante. Eppure sarebbe bastato poco per evitare che venisse raccontata questa brutta storia. Perché i 2.400 euro per i francobolli – se la spesa era poi necessaria – anziché versarli nelle casse del negozio della moglie non li si è spesi magari nel negozio di un tabaccaio con l’acqua alla gola? Perché farsi rimborsare soldi dati in beneficenza? Perché andare a pranzo o a cena anche nei giorni festivi, negli onomastici o nei compleanni dei congiunti?

Perché farsi recapitare a casa 90 euro di panettoni e sandwich? Perché spendere 28 euro di pasticcini e poi addebitarli alle tasche dei marchigiani? Perché spendere migliaia di euro per gli omaggi natalizi quando c’è gente che non arriva alla fine del mese (e magari vi ha anche votato)?. Forse sarebbe una goccia in mezzo al mare, ma anche il singolo consigliere, in tempi di magra, potrebbe dare il suo contributo evitando di spendere e spandere. Soprattutto soldi non suoi.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Questura: tutti zitti Successivo Dopo lo yogurt cosa cambierà?