Il 2 settembre 1944 la Liberazione di Pesaro, tutte le celebrazioni in città

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Pesaro, 30 agosto 2014 – Dopo alcuni giorni di combattimenti iniziati il 29 agosto, nella giornata del 2 settembre 1944 i soldati polacchi delle truppe alleate e i partigiani della Brigata “Maiella” liberarono definitivamente Pesaro dall’esercito tedesco in ritirata durante la seconda guerra mondiale (FOTO). All’altezza di Montecchio avveniva anche lo sfondamento della Linea Gotica, il potente sbarramento difensivo della Wehrmacht che partiva da Pesaro per arrivare sul Tirreno.

Le celebrazioni ufficiali dei settant’anni della liberazione della città sono in programma dalle 17,30 del pomeriggio di martedì 2 settembre, con omaggi ai monumenti alla Brigata “Maiella” e alla Resistenza, alla Cappella Votiva di Sant’Ubaldo e al Sacrario dei Caduti per la Libertà. Seguiranno il saluto di un rappresentante delle Associazioni Combattentistiche e il discorso ufficiale del sindaco Matteo Ricci, poi chiusura in cattedrale con la funzione religiosa in memoria dei caduti.



Precedente Abusivismo edilizio, la Forestale sequestra un edificio Successivo Corridonia, il primo trofeo 'Terre di Montolmo' va alla Contrada Fiorenza di Fermo