Il capo della polizia Pansa: "Meno gente negli uffici, più in strada. E quel Lunetta ha problemi gravi. Va aiutato"

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Pesaro, 21 giugno 2015 – Il capo della polizia Alessandro Pansa, in visita a Pesaro per essere presente stasera al concerto della banda musicale della polizia in onore del tenore Mario del Monaco, ha risposto ad alcune domande della stampa sulla situazione locale e nazionale. E non ha schivato il caso Gioacchino Lunetta, il capo della Polfer di Catania che su Facebook “rimpiangeva Hitler per risolvere il problema dei migranti”. “Devo dire – ha detto il prefetto Pansa – che in un primo momento ho pensato ad un hackeraggio, non potevo crederci. Poi mi hanno assicurato che quel funzionario aveva davvero scritto quelle frasi pazzesche. E allora posso dire che quell’uomo ha dei seri problemi, va aiutato, e sicuramente lo faremo. Ma certo bene ha fatto il questore a compiere i passi dovuti con la procura della Repubblica. Ripeto, quelle frasi scritte denotano dei problemi seri”.

Sulla situazione locale, il prefetto ha detto: ”Per quanto riguarda, la nuova questura di Pesaro cerchiamo di trovare dei locali demaniali che richiedano pochi lavori di adeguamento. Di questure nuove, meglio lasciar perdere. Non è il momento. Per cui, sia a Pesaro che a Urbino, cerchiamo delle soluzioni magari chiedendo disponibilità anche a proprietà diocesane. Valuteremo, ma nulla è deciso e di immediata soluzione”. Poi il prefetto Pansa ha parlato di futuro: “Dobbiamo andare verso lo svuotamento degli uffici e la presenza maggiore di uomini e macchine nelle strade. Capisco che questo non piaccia a tanti, ma se una denuncia si può fare online si potenzi questa possibilità così recupero uomini per fare più controlli in strada. Tra l’altro, andiamo ad assumere come forze dell’ordine 2500 uomini, da dividere tra polizia, carabinieri e finanza. Assumiamo dall’esercito, che ci aiuta anche nel pattugliamento finché sarà necessario. E sui migranti, devo dire che vanno salutati con grande favore le iniziative di volontariato che coinvolgano i migranti nei piccoli lavori di manutenzione delle città, come sta facendo Pesaro”.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Recanati, nonna denuncia il nipote Estorsioni e minacce per la droga Successivo Furia in stazione, spacca un vetro e aggredisce i carabinieri: cuoco arrestato