Il carnevale di Fabriano va in pensione -salta la manifestazione-

Comune, Provincia e Regione quasi in contemporanea hanno deciso di annullare il loro abituale sostegno finanziario alla manifestazione.

di Alessandro Di Marco

carnevale di Fabriano

Fabriano, 10 febbraio 2013 – LA CRISI colpisce anche il Carnevale che a Fabriano va in pensione. La trentesima edizione consecutiva avrebbe dovuto tenersi in questo mese, invece la ‘Carnevalata marischiana’ abbandona ad un passo dalla cifra tonda. La storica rassegna di riferimento del carnevale fabrianese iniziata nel lontano 1984 deve cedere, per la verità non senza polemiche, alla crisi che attanaglia tutto il territorio.

“In realtà – afferma il coordinatore dell’organizzazione Rolando Ciampichetti – i nostri sponsor fidelizzati non ci hanno abbandonato, ma sono stati i contributi delle istituzioni a venire meno. Ormai da tre anni si chiudeva in rosso proprio perché Comune, Provincia e Regione quasi in contemporanea hanno deciso di annullare il loro abituale sostegno finanziario alla manifestazione. E così nelle ultime edizioni il bilancio è stato in passivo perché non siamo riusciti a raggiungere il budget abituale dei 5 mila euro necessari per coprire tutte le spese di un evento sempre totalmente gratuito”.

Da qui, appunto, la dolorosa decisione di gettare la spugna. “Ci spiace davvero dover mollare, ma non ce la siamo sentita di imbarcarci in un’altra avventura sapendo di non avere la potenzialità finanziaria per coprire le spese e dunque andando incontro al serio rischio di accumulare pesanti debiti. Spiace e non poco che sia finita così, in quanto sarebbe bastata una maggiore sensibilità soprattutto da parte degli enti locali, in particolare il Comune, perché Fabriano non perdesse una manifestazione così amata e apprezzata”.

di Alessandro Di Marco (IL RESTO DEL CARLINO)

Precedente Accadde oggi 11 Febbraio 2013 Successivo Nuova viabilità in Centro storico