Il cartone degli studenti di Morrovalle conquista l’Expo

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Morrovalle, 23 ottobre 2015 – Il cartone degli studenti morrovallesi «Curiosix» finisce proiettato sui display del cardo di Expo 2015, a due passi dall’Albero della vita. Negli ultimi giorni dell’evento mondiale, capace d’aver accolto in sei mesi oltre 20 milioni di visitatori, arriva un sorprendente riconoscimento per gli alunni delle quinte classi della scuole primarie Via Piave e Via Giotto, che hanno realizzato un cartone animato dal titolo «Lo straordinario caso di Curiosix a Morrovalle, un extraterrestre in una terra extra ordinaria». L’iniziativa è stata promossa dall’assessorato all’istruzione del Comune, in collaborazione con l’Istituto comprensivo e il contributo della società Empix multimedia di Montecosaro. Accolta con entusiasmo dal sindaco Stefano Montemarani, dall’assessore Mariano Palmieri e dagli insegnanti, ha avuto lo scopo di fornire ai bambini tutte le nozioni necessarie per la realizzazione di un cartone animato.

Racconta di un extraterrestre (Curiosix) che atterra a Morrovalle. Un gruppo di allegri bambini lo accompagnano in un divertente giro per la città alla scoperta di monumenti e personaggi illustri del passato. Viene rimarcata l’operosità e la genialità dei suoi abitanti, impegnati nella creazione e nella produzione della scarpa.

La proiezione a Milano avverrà dal 23 ottobre, dopo i positivi riscontri nello spazio espositivo dell’Anci promosso da Tipicità ad inizio mese. Il video ha una durata di 13 minuti.

«Curiosix è il risultato finale di un progetto avviato nella seconda parte dello scorso anno scolastico – spiega il dirigente dell’istituto Claudio Mengoni –. Hanno partecipato novanta alunni di cinque classi, seguiti dai loro insegnanti. Il lavoro parla di integrazione, storia, tradizioni e cibo, temi-cardine dell’Expo». «Convinti della bontà del progetto, abbiamo voluto incontrare nei giorni scorsi i funzionari regionali dell’Ufficio scolastico per illustrare l’interessante lavoro eseguito dai bambini – entra nel merito l’assessore all’istruzione Mariano Palmieri –. Abbiamo avuto la dimostrazione che le iniziative di qualità possono partire dal basso e sfociare in qualcosa di straordinario. Gli alunni hanno eseguito un’opera per loro stessi, stiamo cercando i canali per diffondere al massimo la loro fantasia, capace di promuovere il Comune in maniera simpatica. Un elogio va alla scuola e alla società Empix che hanno lavorato in sinergia al progetto. Un ringraziamento particolare per la collaborazione del tutto gratuita va a Giacomo Cecarini (tecnico dei suoni) e a Nicoletta Vitali (voci)».

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Jesi, assalto notturno al deposito dei bus Successivo Civitanova, fotografo muore a 52 anni In lutto anche il mondo della vela