Il caso rom infiamma l’assemblea, urla e insulti contro il sindaco

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Civitanova Marche, 14 ottobre 2014 – L’assemblea pubblica naufraga tra insulti e urla. E’ successo ieri sera a Santa Maria Apparente dove era in programma un incontro tra i residenti e l’amministrazione comunale.

Si sarebbe dovuto parlare del trasloco del centro sociale nella ex scuola di contrada Filippantò e dei problemi del quartiere, ma quasi subito l’assemblea si è incendiata sul tema dei nomadi. Sono volati insulti, urla e fischi al sindaco Tommaso Corvatta. Qualcuno è stato portato via a forza per evitare che la situazione degenerasse.



 

Precedente Ex modello di 37 anni stroncato dalla leucemia Successivo FABRIANO Indesit, via libera dell'Antitrust per la cessione a Whirlpool