Il Cocunia chiude e sparisce: i clienti perdono soldi e omaggi

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ancona, 23 settembre 2015 – Chiude definitivamente il centro benessere Cocunia e i clienti restano senza trattamenti né rimborsi. Alcuni avevano ricevuto buoni in regalo dai familiari, altri si erano abbonati ai servizi offerti dal centro di via Filonzi, ma con la chiusura del 31 maggio non hanno potuto utilizzare i trattamenti già pagati.

I responsabili del Cocunia avevano assicurato che buoni e abbonamenti sarebbero tornati utili dopo l’estate, con la riapertura del centro benessere, ma a quanto pare le serrande del negozio, ospitato all’interno del complesso in cui si trova anche la multisala Uci, resteranno inesorabilmente chiuse.

Fino a alcune settimane fa al numero del Cocunia rispondevano persone che rassicuravano sulla ripresa dell’attività, poi il telefono è diventato improvvisamente muto. Tra gli utenti è circolato allora un numero di cellulare, ancora attivo, intestato sembra a una ex dipendente: la donna si limita a raccogliere le telefonate di quanti chiedono il rimborso e a comunicare l’indirizzo e-mail del centro: [email protected]

Anche il Carlino, ieri, ha provato a contattare la ex dipendente, che ha rifilato lo stesso indirizzo. Peccato che la casella di posta non esista più e il messaggio torni al mittente. La ex dipendente che risponde al telefono si è limitata a dire che il Cocunia aveva chiuso il 31 maggio per rinnovare i locali ma poi, alla luce delle complicazioni emerse con il sistema antincendio, che aveva comportato la chiusura di tutto il complesso dell’Uci Cinema a inizio settembre, le spese di ristrutturazione si sono rivelate molto più alte del previsto e impossibili da sostenere.

Ora il vecchio centro benessere, oltre che dal mondo reale, è sparito anche dal mondo virtuale: non esistono più né il sito internet, né la pagina Facebook, con buona pace di quanti sperano ancora di essere rimborsati.

Sembra comunque che i proprietari dell’immobile, risolto il contratto con gli esperti del benessere, abbiano già trovato un nuovo affittuario: i locali in cui si effettuavano massaggi e trattamenti estetici potrebbero essere occupati da slot machine e videopoker. Gli spazi potrebbero infatti essere concessi alla sala giochi che attualmente sorge a poca distanza dal multisala. Non era possibile accogliere un altro ristorante, dato che il complesso è già saturo di attività di bar e ristorazione.

 

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente L'Oroscopo di oggi gli astri del Borghigiano Successivo Bagnante ferita dal morso di un pesce