Il comandante Asci lascia Montegiorgio dopo 7 anni

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Montegiorgio (Fermo), 4 settembre 2014 – Dopo sette anni passati in prima linea nel Fermano, il comandante della Compagnia dei carabinieri di Montegiorgio, il maggiore Riziero Asci, assumerà la guida della Compagnia di Teramo. Ieri mattina, il presidente della Provincia di Fermo Fabrizio Cesetti ha incontrato e salutato il comandante Asci, esprimendogli gratitudine a nome della Provincia e di tutta la cittadinanza per l’egregio lavoro svolto in questi sette anni e congratulandosi con l’ufficiale dell’Arma, che da lunedì assumerà il nuovo, prestigioso incarico di comandante della Compagnia dei carabinieri di Teramo.

L’incarico di comando del maggiore Asci a Montegiorgio è iniziato il 30 settembre del 2007 e il grado da lui conseguito (quello di maggiore) ha influito notevolmente sulla scelta del nuovo incarico, anche se l’ufficiale assicura che resterà sempre un legame forte con il territorio fermano. «I trasferimenti rappresentano un aspetto fisiologico del nostro lavoro — ammette il maggiore Asci – ma posso dire che quella vissuta qui, a Montegiorgio e nel Fermano, è stata una bellissima esperienza. Per questo devo ringraziare il comando generale dell’Arma, che nel 2007 mi ha assegnato il comando della Compagnia di Montegiorgio».

«In questi anni — aggiunge l’ufficiale — ho avuto occasione di instaurare un ottimo rapporto con la popolazione, con le istituzioni e nel rispetto dei ruoli anche con la stampa. Lunedì inizierà il mio incarico a Teramo, ma la mia famiglia resterà qui ancora per qualche giorno e comunque rimarrò legato al territorio. Anzi, non è da escludere che magari in un prossimo futuro il mio destino professionale si leghi nuovamente al territorio fermano». Oltre all’aspetto umano, il comandante della Compagnia di Montegiorgio ha delineato un bilancio dell’attività svolta.

«Credo che si possa definire positivo — osserva —. Sono state adottare strategie adeguate per affrontare le criticità del territorio, che merita la massima attenzione dei carabinieri perché sia protetto e salvaguardato. Ringrazio l’opera quotidiana svolta da tutti i carabinieri delle dieci stazioni operanti sul territorio, le quali portano avanti un lavoro importante come sentinelle della legalità. Sono loro a percepire le sensazioni della popolazione, a capire, valutare e frenare fenomeni e infiltrazioni che possono alterare il senso di sicurezza della gente». Il comando della Compagnia dei carabinieri di Montegiorgio è stato già assegnato al tenente Gianluca Giglio, comandante della Compagnia dei carabinieri di Battipaglia, in provincia di Salerno. Il neo-comandante arriverà a Montegiorgio entro la metà del mese.



Precedente Unioncamere, autunno in recessione Successivo Falconara, spaccio di droga: denunciati sei minorenni