Fabriano – Il Comune dà l’ok alla movida, ma sorvegliata dai vigili urbani

movida fabriano
– FABRIANO – Ok ai concerti in strada, previsti blitz notturni a sorpresa
VIA LIBERA del Comune alla movida estiva con l’assenso ai concerti in strada e l’apertura lunga delle osterie del Palio di San Giovanni di metà giugno (probabilmente fino all’una e trenta), ma al tempo stesso parte l’operazione «Vigili sulla città» con la polizia municipale in servizio anche di notte e pronta a blitz a sorpresa by night nei locali più frequentati. Dal primo giugno fino al 30 settembre, infatti, gli agenti della municipale saranno impegnati nel turno serale che in alcuni casi sconfinerà anche oltre la mezzanotte. «Peraltro – spiega l’assessore alla sicurezza Mario Paglialunga – si stanno già calendarizzando alcuni controlli a sorpresa, con particolare attenzione ai fine settimana, per monitorare direttamente la situazione in strada e in alcuni locali sia sul fronte di permessi e documentazioni amministrative, sia in termini di pubblica sicurezza».
L’ente municipale, dunque, dice sì alla vita notturna, soprattutto durante la bella stagione ormai alle porte, ma con una serie di precauzioni e istruzioni per l’uso. «Se vogliamo una città al plurale – afferma l’assessore –, servono equilibrio e tolleranza. Per questo personalmente credo che sia giusto autorizzare iniziative particolari come i concerti in strada, a patto che si rispettino in modo preciso le orme sui decibel e sugli orari di stop per proteggere gli innegabili diritti dei residenti. In ogni caso se Fabriano ha realmente la volontà di presentarsi attrattiva, anche il turismo giovanile vuole la sua parte, come pure sul fronte della sicurezza è giusto rimarcare che gli eventi musicali in città possono convincere i nostri giovani a evitare l’insidioso pendolarismo notturno».
Dunque, nella zona di via Balbo dovrebbero essere riproposte le esibizioni serali ‘on the road’, mentre a inizio della prossima settimana si terrà un summit tra l’assessore e le forze dell’ordine per definire gli orari delle 4 taverne del Palio. L’orientamento è di confermare lo stop agli ingressi all’una di notte e la chiusura definitiva mezz’ora dopo, ma si sta ragionando anche sulla possibilità di estendere la fruizione delle stesse osterie fino alle due nei due sabati oltre ai giorni clou del 23 e 24 giugno.
FONTE IL RESTO DEL CARLINO -Alessandro Di Marco-
Precedente Ascoli, i profughi libici non saranno ospitati all'Hotel Marche Successivo Sistemate tutte le strade del Giro: martedì spettacolo sulla Panoramica