Il Comune non paga le bollette. La Basilica della Santa Casa di Loreto, resta al buio

loreto

IL BORGHIGIANO FABRIANO IL BLOG –
Il Comune di Loreto non paga le bollette e la Basilica della Santa Casa resta al buio.

Ne dà notizia la Delegazione Pontificia del Santuario con una nota. La Delegazione “precisa – è scritto nella nota – che il complesso architettonico di Loreto, da alcuni giorni non gode più della illuminazione che il Comune stesso aveva ideato per chiunque si avvicinasse al colle lauretano nel buio della notte.

“Il fatto odierno – prosegue la nota della Delegazione – è solo l’epilogo di una presa di posizione assunta dall’allora sindaco Paolo Niccoletti, nel voler pretendere che detta illuminazione potesse diventare oggetto di convenzione tra Comune e Delegazione Pontificia”.

Nei dettagli, ricorda la nota, l’impegno da sempre assunto dal Comune di Loreto, fu confermato con delibera di giunta in data 11 giugno 2014, dalla volontà di “proseguire nel pagamento delle bollette dell’energia elettrica relative all’illuminazione della Basilica e del complesso architettonico della Santa Casa con contatore dedicato”, senza però attribuire alcun impegno di spesa.

“Dopo aver pazientato per oltre otto mesi – è la conclusione della nota -, sostenendo gli oneri di competenza del Comune per oltre 7.000 euro, la Delegazione Pontificia ha dovuto procedere alla regolarizzazione della vicenda, dando incarico di chiudere il contatore”.
FONTE IL CORRIERE ADRIATICO ONLINE 

Precedente Servizio civile, anche "L'Africa Chiama" i giovani under 28 Successivo Calcinaro e Trasatti scendono in campo per dare "più voce ai cittadini"