Il doposcuola diventa creativo e i bambini imparano un mestiere

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
FONTE IL RESTO DEL CARLINO

Camporotondo (Macerata), 8 novembre 2014 – Un doposcuola rivoluzionario, tra lo studio e il gioco, che trasforma in pratica la teoria imparata al mattino, offre alle famiglie un valido aiuto nello svolgimento dei compiti pomeridiani e al contempo (è questa la vera novità) promuove attività manuali come laboratori artigianali, musicali e sull’agricoltura.

Con insegnanti d’eccezione: i professionisti e i veterani del posto che svelano la propria arte ai più piccoli. E’ il doposcuola “Arti & Mestieri” organizzato dall’amministrazione di Camporotondo per la sua primaria, in collaborazione con l’istituto comprensivo Simone De Magistris. Tre ore giornaliere, dalle 14 alle 17 dal lunedì al venerdì, per andare incontro alle esigenze dei genitori garantendo di fatto un tempo pieno. In cui gli alunni potranno seguire lezioni di belle arti (disegno, pittura, decorazione, modellazione plastica), imparare a suonare diversi strumenti musicali, conoscere da dove proviene il cibo che mangiano con la gestione di un vero orto. Potranno cogliere i frutti del proprio lavoro coltivando la terra, base di una corretta alimentazione, diventare falegnami, fabbri, meccanici, pasticceri o sarti provetti. E scoprire cosa fare da grandi. Il tutto, gratuitamente. Su richiesta verrà erogato il servizio mensa (il costo di un pasto è 3 euro).

Per partecipare al doposcuola è obbligatoria l’iscrizione, che deve pervenire entro e non oltre marzo 2015; può essere fatta sia per gli scolari che nell’anno 2015-16 faranno la prima classe che per coloro che già frequentano l’istituto.



 

Precedente MotoGp, Valencia: Rossi in pole davanti a Iannone e Pedrosa Successivo Furti a raffica in abitazioni a Macerata