Il Fabriano Cerreto si riscatta Dopo il passo falso, la vittoria

Bartoli Fabriano Cerreto

Fabriano Cerreto 3 – Ventinella 0
FABRIANO CERRETO (4-3-3): Spitoni 6; Savelli 6, Boinega 7, Lapi 6, Lanzi 6; Scotini 6 (73’ Bianchi 6.5), Bartoli 6.5 (85’ Severini s.v.), Iacoponi 6; Moretti 6, Bellucci 6.5 (69’ Martellucci 6), Piergallini 6. All. Spuri Forotti 6.5
VENTINELLA MAGIONE (4-3-3): Lenzi 6; Bagnetti 5 (67’ Biagiotti 6), Fiorucci 6, Battaglini 5.5, Urbani 6; Gazzani 6, Pinazza 6.5 (87’ Ragni s.v.), Nikolla 6.5; Ciccone 6 (62’ Truffarelli 6), Regnicoli 6.5, Minelli 6.5. All. Farsi 6.5
Arbitro: Zamagni di Cesena 5
Reti: 2’ pt (rig) e 22’ st Bartoli (rig.), 44’ st Bianchi
Note: ammoniti Boinega (FC); Battaglini, Fiorucci, Regnicoli (V); espulso al 67’ Battaglini (V); recupero 2’ pt, 3’ st; spettatori 300 circa
Fabriano DOPO l’imprevisto passo falso in campionato di Senigallia, il Fabriano Cerreto si riscatta in Coppa Italia, supera senza tanti problemi il Ventinella Magione per 3 a 0 e accede ai quarti di finale, dove affronterà i toscani della Larcianese che nel frattempo ha superato la squadra emiliana. Spuri Forotti cambia formazione avvicendando sei uomini rispetto alla sconfitta di Senigallia, dall’altro versante Farsi non recupera il fantasista De Luca. Per il Ventinella qualificazione, già difficile, diventa subito impossibile anche perché i locali si portano in vantaggio dopo appena 70 secondi: Piergallini, complice un liscio della difesa, si invola verso la porta di Lenzi, cade in area dopo un contatto con Battaglini: l’arbitro concede il rigore. Dal dischetto Bartoli non lascia scampo a Lenzi (1 a 0). Gli avversari non ci stanno e chiudono la prima frazione di gara in crescendo: al 19’ il cross di Gazzani per l’accorrente Nikolla che mette alto; al 28’ sfiorano il pari dopo una triangolazione Ciccone-Regnicoli-Nikolla, conclusa da quest’ultimo troppo debolmente facile preda di Spitoni. Gli ospiti nella ripresa cvanno vicini al pari al 18’ con Minelli che prima viene chiuso in corner da Savelli e poi conclude da fuori area sfiorando il palo. L’incontro va in archivio al 22: punizione di Bartoli, Battaglini stende Bellucci e l’arbitro decreta il secondo penalty ed espelle il difensore per doppio giallo: dal dischetto Bartoli concede il bis(2-0). Nel finale il Fabriano cala il tris con Bianchi: gran sinistro dai sedici metri e primo gol di stagione per l’ex Fano. Appuntamento mercoledì 9 marzo a Fabriano contro la Larcianese, ritorno il 16 in Toscana.
Notizia riferita da Angelo Campioni IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Tenta rapina in banca: arrestato Successivo Ancona, inseguito giovane armato di pistola: ecco cosa ha scoperto la Polizia