Il Fano cade a San Benedetto

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Fano, 14 febbraio 2016 – Il Fano cade a San Benedetto (1-0) e vede allontanarsi le rivali. Addio alle ultime speranze di primo posto (ora distante 14 punti) e piazza d’onore problematica, con il Matelica salito a + 7 (il secondo posto assegna vantaggi importanti nei playoff). Al Riviera delle Palme decide un gol di Titone dopo appena un minuto e mezzo. La difesa granata si fa trovare impreparata, Camilloni scivola e consente all’esterno rossoblù di calciare a rete, Marcantognini respinge ma non può nulla sulla ribattuta. Da qui in poi la partita la fa solo il Fano: all’8′ un tiro di Marconi da fuori viene smanacciato da Pegorin, Sivilla non riesce a ribattere.

La Samb abbozza solo un contropiede pericoloso. Il Fano nella ripresa va più volte vicino al pareggio: al 20′ Torta di testa spedisce a lato, alla mezzora Gucci, tutto solo in area, gira fuori di testa un corss di Camilloni. Cinque minuti dopo Borrelli centra la traversa  su punizione.

Non è giornata. La Samb supera un altro ostacolo sulla strada della promozione e domenica potrà presentarsi allo scontro diretto di Matelica con 7 punti di vantaggio sui maceratesi. Ulteriore vantaggio l’assenza per squalifica nelle file ospiti di Vittorio Esposito. Il Fano incassa la sesta sconfitta stagionale e resta a galleggiare al terzo posto. Domenica tenterà di rialzarsi nel derby del Mancini con la Jesina.  

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Migliora il ragazzino colpito da un ictus. E gli amici gli dedicano uno striscione Successivo Omicidio-suicidio: sequestrato il diario della mamma che ha sparato al figlio