Il fuoriclasse del violino per il gran finale di Appassionata

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Macerata, 12 dicembre 2015 – Il talento mondiale del violino Pinchas Zukerman si esibisce al teatro Lauro Rossi di Macerata. Con lui, Amanda Forsyth al violoncello e Angela Cheng al pianoforte a formare un formidabile trio per l’ultimo appuntamento del 2015 dei Concerti di Appassionata. Il concerto di martedì (15 dicembre), alle 21, segna un momento particolarmente alto per il panorama musicale, un’occasione per apprezzare un musicista noto in tutto il mondo per le sue capacità virtuosistiche.

Nominato ai Grammy Awards per 21 volte, Zukerman ne ha vinti due. Il suo repertorio è costituito da 100 opere e ha all’attivo una discografia con oltre 50 registrazioni. Nato in Israele nel 1948, Pinchas Zukerman è un talento precoce scoperto all’età di 8 anni, mentre si esibisce al Conservatorio di Tel Aviv, da un altro grandissimo dello strumento a corde, lo statunitense di origini ucraine Isaac Stern, e dal celebre violoncellista Pablo Casals. Trasferitosi in America per studiare alla Juilliard con Ivan Galamian, a soli 18 anni vince la prestigiosa Leventritt Competition. Si tratta del primo capitolo di una serie interminabile di successi che arriva fino ai giorni nostri.

Artista dal talento multiforme, alla carriera da solista affianca quella di direttore d’orchestra di formazioni fra le più rinomate al mondo, come la Royal Philarmonic Orchestra London. Quando in veste di Direttore quando di Solista, col Guarnieri del Gesù ‘Dushkin’ del 1742, si è esibito con la Israel Philharmonic Orchestra, l’Orchestra del Teatro Mariinsky, la Czech Philharmonic Orchestra, la Bayerische Rundfunk Sinfonieorchester, la Moscow Virtuosi, la Berliner Philharmoniker, la Mizayaki Festival
Orchestra, l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino e quella del Teatro S. Carlo di Napoli.
Nel 2002 ha fondato gli Zukerman Chamber Players e conquista le platee delle migliori sale cameristiche con Amanda Forsyth, Primo Violoncello della National Arts Centre Orchestra di Ottawa, e Angela Cheng, pianista costantemente al fianco di Zukerman nelle tournée internazionali per la tecnica brillante e una superba qualità tonale.

Il programma del concerto di martedì prevede il Trio in si bemolle maggiore WoO 39 di Beethoven, composto nel 1812, e la Suite populaire espagnole di Manuel De Falla, scritta nel periodo in cui il compositore spagnolo visse a Parigi e poté assimilare la nuova temperie musicale dell’epoca. Segue La Sonata in la maggiore per violino e pianoforte di César Franck, un lavoro maturo del compositore belga: composta nel 1886, è una tra le sonate più belle e conosciute del repertorio violinistico. Il concerto si chiude con il Trio n. 1 in Re minore, op. 49 di Felix Mendelssohn-Bartholdy, un’opera particolarmente felice del compositore tedesco, forse il più brillante del suo periodo storico.

Il concerto del 15 dicembre alle 21, realizzato anche grazie al contributo del FAI – delegazione di Macerata e dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Macerata, rientra nella stagione 2015-2016 dei Concerti di Appassionata, organizzata dall’Associazione musicale Appassionata con il sostegno del Comune di Macerata, della Regione Marche, del Mibact e di Società Civile – Eredi Cento Consorti, Lions Club Macerata Host, Mosca srl, Fineco, Menghi Shoes, BCC Recanati Colmurano e Zurich – Antinori Assifin, in collaborazione con Unimc, Abamc e Fondazione Carima.

Biglietti da 5 a 20 euro in vendita presso la biglietteria dei teatri in piazza Mazzini a Macerata (tel. 0733/230735), nel circuito regionale Amat e online su www.vivaticket.it. Info su www.appassionataonline.it, www.comune.macerata.it.

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Falconara, l'avvocato sta cenando I ladri gli svaligiano l'appartamento Successivo Fermo, l'ex mercato coperto torna a vivere grazie ad "Intanto"