Il molo verso la riapertura. Ma le scogliere restano off-limits

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Carlino borghigiano

Civitanova Marche, 26 novembre 2014 – Per Natale, il porto, scogliere a parte, tornerà agibile per pedoni e ciclisti in ogni suo tratto. La mediazione è arrivata oggi, a conclusione del sopralluogo sul molo foraneo effettuato dal contrammiraglio Francesco Saverio Ferrara (direttore marittimo delle Marche), il tenente di vascello Michele Grottoli (comandante del nostro Ufficio circondariale) e dei vertici del Comune. E’ passata la linea che, prima di riaprire al pubblico l’ultimo segmento del porto, bisognerà apportare alcuni ritocchi al molo foraneo. La chiusura dei giorni scorsi, è stata accompagnata anche da multe di mille euro ai trasgressori.

Li ha elencati l’assessore Marco Poeta: la sistemazione del piano di calpestio (la pavimentazione, in pratica) laddove sconnesso; il posizionamento di una ringhiera lungo tutti i 200 metri del molo, a protezione della scogliera e a tutela dell’incolumità della gente; la realizzazione, negli 80 metri distali del “braccio”, di alcune piazzole o di una piattaforma unica ove i pescatori potranno piazzarsi per esercitare il loro hobby. Quella scogliera, e anche le altre, non saranno invece accessibili neppure dopo il remake, né tantomeno potranno accogliere i pescasportivi. Serviranno 40.000 euro per le opere richieste dalla Capitaneria, attingibili da fondi regionali immediatamente disponibili.



 

Precedente Per imprese Marche ancora stagnazione Successivo I ladri colpiscono anche negli uffici della Poltrona Frau