Il Monticelli è uno spettacolo: Jesina affondata

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ascoli, 16 settembre 2015 – E sono tre. Il Monticelli non vuole fermarsi più. La squadra di Stallone conquista la terza vittoria consecutiva e al Del Duca batte anche la Jesina nel turno infrasettimanale, con le reti di Margarita, Filiaggi e Galli.

Una grande prova di forza, quella offerta dalla matricola ascolana, che resta in vetta alla classifica a punteggio pieno, in coabitazione con il Fano.

Il tecnico biancoazzurro deve rinunciare allo squalificato Rega e all’infortunato Gesuè, mentre i leoncelli sono privi di Sassaroli, anch’egli fermato per un turno dal giudice sportivo.

I padroni di casa partono subito forte e al 2’ vanno vicini al vantaggio con il colpo di testa di Petrucci, pescato in area da Margarita, deviato in corner da Cecchini. La Jesina reagisce pochi minuti dopo con una conclusione di Sartori che termina altissima sopra la traversa.

Il Monticelli, però, è più intraprendente e al 23’ sblocca la partita con il calcio di punizione di Margarita, anche se decisiva è la complicità del portiere jesino che lascia scoperto il primo palo.

Passano appena tre minuti e gli ascolani raddoppiano: Petrucci dalla trequarti imbecca Filiaggi in area, con il fantasista biancoazzurro che supera Cecchini in uscita con un colpo sotto davvero pregevole.

La manovra della squadra di Stallone è avvolgente e al 29’ il Monticelli protesta per un calcio di rigore piuttosto evidente non assegnato a Petrucci, sgambettato in area da Ambrosi.

Anche nella ripresa, è un monologo dei locali, con Margarita che dopo un minuto colpisce la parte superiore della traversa con un tiro cross davvero insidioso. Gli ospiti si fanno vedere in attacco per la prima volta solamente al 15’, con un calcio di punizione di Frulla che sfiora l’incrocio dei pali. Al 20’ è Di Nardo, invece, ad immolarsi sulla conclusione ravvicinata di Sartori.

Al 23’ Stallone inserisce Galli e il bomber impiega quattro minuti per chiudere la partita, con un perfetto colpo di testa sugli sviluppi del corner calciato da Petrucci.

I tifosi ospiti, circa una cinquantina, contestano la squadra e abbandonano gli spalti in anticipo, con il match che di fatto non regala più nulla, eccezion fatta per una punizione del solito Petrucci che termina alta di poco. Il Monticelli vola e per i sostenitori biancoazzurri è grande festa al Del Duca. Domenica trasferta interessante sul campo della Recanatese.

Il tabellino

MONTICELLI (4-3-3): Di Nardo 6; Vallorani 6, Mancini 6 (29’st Amelii 6), Sosi 6,5, Adamoli 6,5; Alijevic 6,5, Minopoli 6, Matinata 6; Margarita 7 (23’st Galli 7), Petrucci 7, Filiaggi 7 (42’st Grilli sv). A disp.: Calvaresi, Oddi, Monaco, Casali, Poli, Funari. All. Stallone 7.

JESINA (4-3-3): Cecchini 5; Ambrosi 5 (3’st Trudo 5), Cesaroni 5,5, Remedi 6 (31’st Cameruccio 6), Tafani 5,5; Fatica 5, Frulla 5, Cardinali 5,5; Pierandrei 5,5, Sartori 5,5 (37’st Sampaolesi sv), Carnevali 5. A disp.: Niosi, Marini, Bastianelli, Giaccaglini, Compagnucci, Alessandroni. All. Bugari 5.

Arbitro: De Leo di Molfetta 5,5.

Reti: 23’pt Margarita, 26’pt Filiaggi, 27’st Galli.

Note: spettatori 500 circa; ammoniti Cesaroni, Fatica, Cardinali.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Fano, tris da primato: Sivilla è una Folgore Successivo Pelagatti va a Catania, in arrivo Canini