Il palazzetto riapre nel segno della solidarietà

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Fano (Pesaro e Urbino), 14 gennaio 2016 – Politici, giornalisti, preti e volontari… tutti insieme appassionatamente per il piccolo Federico, il bimbo affetto da morbo di Krabbe costretto a intraprendere costosissimi viaggi della speranza all’estero per curarsi, dal momento che in Italia non ci sono terapie efficaci per il suo male.

Si rinnova sabato 16 gennaio al Palazzetto dello Sport di Fano, il “Quadrangolare di volley (della Befana)” giunto alla sua quinta edizione. Organizzato dal gruppo genitori Sant’ Orso insieme alla Avis di Fano per raccogliere fondi da devolvere all’associazione “Una speranza per Federico” vedrà fronteggiarsi la squadra dei politici uniti senza distinzione di colore sotto la guida dell’assessore allo sport Caterina Del Bianco, la compagine di Avis-Pro Loco capitanata dal presidente dell’associazione genitori Piero Valori, quella dei giornalisti allenati dal decano Massimo Foghetti e infine i detentori del titolo 2015 ovvero i preti della diocesi, squadra fortissima che vanta anche la presenza di uno straniero (don Benjamin dalla parrocchia di Orciano). Oltre al momento di sport, ci sarà anche l’animazione per bambini con Tiro e Molla e un “getto” simbolico di dolciumi con l’arrivo dell’Ente Carnevalesca che (sostituendo la presenza della Befana) promuoverà il Carnevale di Fano ad una settimana dalla prima sfilata (24,31 gennaio e 7 febbraio).

L’appuntamento è per le 20.30 con il taglio del nastro ufficiale del rinnovato palazzetto Allende, alla presenza del sindaco e delle autorità. “C’è stata una fortunata coincidenza – spiega l’assessore Del Bianco -. Quest’anno il tradizionale ‘Quadrangolare di volley della Befana’ non si è potuto fare nel periodo giusto perché il palazzetto era chiuso per i lavori di ristrutturazione e bonifica dall’amianto. Volevo riaprirlo con una grande festa, perché il cantiere è ben riuscito: è migliorata l’acustica, l’illuminazione… è perfetto per lo spettacolo dello sport con i suoi 704 posti”:

Uno spettacolo nello spettacolo, per famiglie e bambini. “Dopo il taglio del nastro – aggiunge Valori – ci sarà l’esibizione delle ragazze dell’Aurora Ginnastica Ritmica che riproporranno a Fano lo spettacolo inaugurale della coppa del mondo di Ginnastica Ritmica. E nella pausa tra la prima fase e la finale del torneo ci sarà l’esibizione dell’imitatore Antonio Mezzancella, finalista del programma tv ‘Tu si que vales’: facciamo le cose in grandi, con lui portiamo a Fano 18 cantanti famosi in uno”.

Fischio d’inizio poi alle 21.00 allo slogan scelto dai Genitori di Sant’Orso e Avis Fano: “Vivi il lato sano dello sport”, scritto uno striscione che sarà portato a mano dai bambini della scuola di Sant’Orso e poi rimarrà affisso alle pareti del Salvador Allende. L’ingresso è gratuito e l’offerta libera.  

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Ascoli, grattacielo a rischio cedimenti Da evacuare cinquantasei famiglie Successivo "Cirene, Atene d'Africa" nell'ultimo racconto di Mario Luni