Il Riesame blocca la banda dello spaccio

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Civitanova Marche (Macerata), 7 ottobre 2014 – Sei giovani civitanovesi sono accusati di aver spacciato cocaina, marijuana e hashish. Per loro, il tribunale del riesame ha disposto le misure cautelari: due andranno in carcere, uno ai domiciliari, e gli altri tre hanno l’obbligo di dimora con il divieto di allontanarsi da casa di notte.

Ad accusarli sono le indagini condotte dai carabinieri di Civitanova, attraverso appostamenti, perquisizioni e sequestri di sostanze. Secondo l’accusa, il gruppo avrebbe ceduto stupefacenti anche ai minorenni, attirandoli in un giro poco edificante.

Per loro e per un altro ragazzo, la Procura aveva chiesto a luglio le misure cautelari, ma il tribunale non le aveva concesse in considerazione della giovane età degli indagati, che hanno tra i 27 e i 19 anni. La Procura allora ha fatto appello al tribunale del Riesame di Ancona, che le ha concesse per sei dei sette indagati. Ora loro potranno rivolgersi alla Cassazione per contestare le misure disposte nei loro confronti.



 

Precedente Ancora via San Francesco d'Assisi Stavolta un violento frontale Successivo Centrato da un’auto, ciclista batte la terra sull’asfalto