In 5mila per ‘Hanami’, le foto della festa giapponese dei ciliegi

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Pedaso (Fermo), 29 marzo 2016 - La passione per la cultura e per le tradizioni giapponesi, unita al desiderio di trascorrere una giornata a contatto con la natura, ha spinto circa cinquemila persone a partecipare all’Hanami (FOTO), la festa giapponese dei ciliegi in fiore, che ha fatto registrare un incredibile successo.

Si è svolta per tutto il giorno di ieri nella Contea dei Ciliegi di proprietà di Luigi Bruti, sul Monte Serrone a Pedaso. Qui, nel parco di nove ettari di terreno con 2.500 piante di ciliegi in fiore, immerso nel suggestivo panorama offerto dalla collina che si affaccia sul mare, la festa si è aperta alla presenza di numerose autorità. Taglio del nastro da parte di Hiroshi Yamauchi dell’ambasciata del Giappone in Italia, accolto dal sindaco e vicesindaco di Pedaso, Barbara Toce e Paolo Concetti, dal titolare della Contea Luigi Bruti e dal comandante della stazione dei carabinieri, Salvatore Marra.

Proposte attività ricreative e ludiche tipiche della cultura giapponese: scuola di karate, laboratorio di origami, ohajiki, koi koi, concorso fotografico, volo degli aquiloni, laboratorio di Furoshiki, Ampuku. E poi ancora la mostra dei cani giapponesi Akita, quella dal titolo «Auguri, Goldrake!» e l’esposizione d’arte di Claudio Fazzini (pittore su tela di riso giapponese) dal titolo «Il viandante e la sua orma». Gustose le proposte culinarie degli stand gastronomici della Pro loco e del ristorante «Cinque ragazze» di Campofilone. «E’ stata una giornata molto bella – ha affermato Hiroshi Yamauchi – per me è stata un grande onore l’accoglienza calorosa riservatami da tutti». Massima la soddisfazione, per l’esito della manifestazione, da parte dei promotori dell’evento.

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Gessica andava ad aprire il ristorante Morta a 33 anni all'incrocio maledetto Successivo Trecento metri di fogli per 'La Gazza Ladra', guarda lo spartito da record