In biblioteca rivive la storia dei ‘Promessi Sposi’

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
FONTE IL RESTO DEL CARLINO

Macerata, 4 novembre 2014 – Domani, alle 17 alla biblioteca Statale di via Garibaldi, andrà in scena ‘I Promessi sposi’ di e con Massimiliano Finazzer Flory. Per difendere le biblioteche come impresa del sapere, dichiara Finazzer Flory: «l’eredità di Manzoni è finita nelle biblioteche e là spesso giace, senza parola. Con il teatro vogliamo dare voce e volto a questa eredità. Con la biblioteca come altare dell’ascolto».

Con questo progetto itinerante «il Ministero – ha dichiarato Rossana Rummo, direttore generale per le biblioteche – intende promuovere la rete delle biblioteche italiane come luoghi vivi e partecipati di conoscenza e di incontro e, al tempo stesso, valorizzare il patrimonio letterario italiano attraverso l’uso del linguaggio teatrale».

Finazzer Flory interpreta attraverso un monologo, accompagnato da Ghislaine Valeriani già prima ballerina del corpo di ballo dell’Arena di Verona, i capitoli più significativi dell’opera di Alessandro Manzoni tra cui il prologo, i bravi e Don Abbondio, Fra Cristoforo e Don Rodrigo, L’addio ai monti, La rivolta del pane, l’Innominato e Lucia, la morte di Cecilia.

Questo suo lavoro è stato rappresentato in oltre 20 Paesi tra Europa, America, Asia e Australia.

Ingresso libero.

Info 0733/232965 o 328/4350225.



 

Precedente Persona sui binari, rallentamenti tra Pesaro e Fano Successivo Viabilità, scatta l’obbligo di catene o gomme invernali