In cella, il rapinatore della Rinaldi, ha ammesso di aver compiuto altre 10 rapine

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Fano (Pesaro e Urbino), 6 novembre 2015- L’avevano arrestato tempo fa per la rapina alla Farmacia Rinaldi, in via Negusanti, quella accanto alla caserma Paolini. Ora i poliziotti gli attribuiscono altri 10 furti tra Pesaro, Rimini e Forlì. E lui ha confessato. “La Polizia di Stato in servizio presso il Commissariato di Fano, al termine di articolate indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Pesaro, ha assicurato alla giustizia un pericoloso malvivente dedito alla consumazione di rapine ai danni di farmacie ed altri esercizi commerciali” ha detto il Questore di Pesaro e Urbino Antonio Lauriola stamane in Conferenza Stampa. “I fatti risalgono alla metà di agosto, allorchè gli agenti del Commissariato di Fano, nell’ambito di un servizio di controllo del territorio, intercettava e bloccava M.P., 41enne foggiano, già noto alle Forze dell’Ordine, nel momento in cui, armato di un grosso cacciavite, si apprestava a consumare una rapina all’interno di una farmacia di Fano. L’uomo, nella circostanza, veniva posto in stato di fermo e successivamente l’Autorità Giudiziaria Pesarese disponeva nei suoi confronti la custodia cautelare in carcere“.

Dal prosieguo delle indagini, condotte dal Commissariato di Fano diretto dal vice questore aggiunto Stefano Seretti, con la collaborazione delle Squadre Mobili di Forlì e di Rimini, coordinate dal Sostituto Procuratore presso la Procura della Repubblica di Pesaro Fabrizio Narbone, “emergeva che M.P., nel periodo compreso fra aprile e luglio 2015 aveva consumato ben 10 rapine ai danni di farmacie e supermercati, delle quali due a Pesaro, due a Fano, quattro a Forlì, una a Rimini ed una a Riccione, oltre ad essere il responsabile del furto di veicoli e motocicli, utilizzati per portarle a compimento ed assicurarsi la fuga. Episodi per i quali lo stesso, posto di fronte ai solidi elementi acquisiti dagli investigatori, ammetteva ogni responsabilità“.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle

Precedente FABRIANO - CHIUSURA TEMPORANEA DI VIA LA GIOIA PER LAVORI DITTA MULTISERVIZI Successivo Urbino, denunciati i ladri del furto di erba medica dal consorzio "Terra Bio"