Incappucciati davanti al panificio, tre banditi battono in ritirata

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Porto Recanati (Macerata), 18 febbraio 2015 – Torna la paura dei furti a Porto Recanati. Ieri mattina verso le 4,30 davanti al noto panificio «Fior di Grano», in Corso Matteotti, sono stati notati tre uomini incappucciati. A notare gli strani movimenti è stata una residente. I tre facevano avanti e indietro davanti alle vetrine del locale, pronti a entrare in azione. Uno faceva da palo, gli altri due nel frattempo controllavano le porte d’entrata, una su Corso Matteotti e l’altra sulla laterale Via Pietro Micca. Sicuramente, vista l’ora, i tre erano pronti a colpire se non fosse stato per l’improvviso passaggio di una macchina della vigilanza privata della quale molte attività commerciali si servono. «Non abbiamo trovato nessun segno di scasso sulle porte. L’episodio ci è stato raccontato da una cliente che abita qui vicino e che ha visto tutto», dichiarano le commesse del panificio. Ultimamente la città è stata presa d’assalto da bande di ladri che agiscono per lo più di giorno durante la pausa pranzo. Ben due furti ha subito nel giro di 20 giorni il negozio di calzature «Tutti i Tipi» su Corso Matteotti, un furto l’ha subito il negozio di abbigliamento «Chicchè» a pochi metri da «Fior di Grano» sempre durante la pausa pranzo e un furto ha colpito anche la storica tabaccheria «Neno» proprio in Via Pietro Micca sempre durante la pausa pranzo. Il mondo del commercio portorecanatese ha paura e chiede maggiori controlli. «Bisogna che il sistema di videosorveglianza posizionato sul corso principale sia sempre attivo e con una vista più ampia. Molte attività rimangono prive di copertura», dichiarano molti commercianti portorecanatesi.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Civitanovese, spunta il nome di Giuseppe Cerolini Successivo Passaggio a livello soppresso, ‘Attraverso Marotta’ detta le condizioni