Incendio a Monte Colombo, scoperto il responsabile

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ancona, 23 settembre 2015 – I repertatori della Stazione forestale di Sirolo sono stati impegnati nelle indagini per individuare le cause del rogo scoppiato a Monte Colombo, nel Parco Regionale del Monte Conero. L’incendio ha bruciato oltre due ettari di prato e bosco e le fiamme spinte dai venti rischiavano di bruciare la selva di latifoglie di Monte Colombo, nel cuore del Parco regionale del Conero. Dodici unità di personale tra forestali e vigili del fuoco, ed un elicottero sono intervenuti per lo spegnimento, mentre le squadre di repertatori del Corpo forestale dello Stato hanno fin da subito iniziato a raccogliere indizi che hanno consentito di individuare il responsabile del rogo.

Questa volta non si è trattato di un piromane, ma della condotta imprudente di un sessantenne residente in zona, che abbandonando ceneri incandescenti tra la vegetazione secca, ha scatenato colposamente un incendio. Una disattenzione che poteva sfociare in una catastrofe, considerata la grande quantità di biomassa secca presente nell’area, dovuta alla stagione arida che si sta protraendo anche nella seconda metà del mese di settembre. Il responsabile, che verrà deferito alla competente Autorità Giudiziaria, rischia pene fino a cinque anni di reclusione ed il pagamento delle spese sostenute per lo spegnimento del fuoco, per il quale è stato impiegato anche un elicottero.

Anche in questo periodo dell’anno, che normalmente non è considerato a elevato rischio, le temperature ancora alte e i venti stanno contribuendo a innalzare i fattori predisponenti gli incendi boschivi.

In soli tre giorni sono scoppiati tre roghi. Per gli altri due incendi, scoppiati nei comuni di Ascoli Piceno e Roccafluvione, le indagini sono in corso, ed il Comando Provinciale riferisce che con ogni probabilità questo secondo rogo è stato causato dall’accensione incauta di fuochi per la ripulitura di castagneti.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Arcevia - Riapre il centro per donare il sangue Successivo Ciak si gira, Civitanova si trasforma in un set