Fabriano – Incontri hard davanti al cimitero «Basta, qualcuno li mandi via»

cimitero

Fabriano – I frequentatori del bar e del camposanto: «Stanno esagerando». FABRIANO – COPPIE, non solo di giovani, che si scambiano effusioni ed anche qualcosa in più posizionandosi in pieno giorno davanati all’ingresso del cimitero di Cancelli. A volte non sarebbero semplicemente baci e tenerezze ma si andrebbe anche oltre fino a trascendere in scene a luci rosse, almeno a giudicare dalle segnalazioni da parte di alcuni frequentatori del luogo di culto. «Non è accettabile che si debba assistere a qualcosa di simile peraltro di giorno», si lamenta un’anziana che risiede in zona e che quasi tutti i giorni si reca al cimitero. «Mi auguro che anche le forze dell’ordine intervengano con controlli severi. Più che altro non capisco perché scelgano il cimitero come luogo in cui sfogare la loro passionalità. E’ una questione di rispetto nei confronti di chi va a trovare i propri cari». Ecco, allora, che il caso rischia di espandersi in quanto anche al bar del paese negli ultimi giorni l’argomento ha iniziato a tenere banco. «Questa storia – evidenza uno dei frequentatori del bar – comincia a diventare di dominio pubblico. Più di un residente sostiene di aver visto alcune coppie scegliere proprio la zona del cimitero per gli incontri amorosi. Dicono che a volte lo facciano perfino in modo intenzionale, ovvero optando per fermarsi il più vicino possibile all’entrata proprio per il gusto di farsi vedere». In pratica una sorta di esibizionismo decisamente al limite, non foss’altro perché viene effettuato in un’area destinata a tutt’altro tipo di fruizione. Peraltro la presenza delle coppiette particolarmente esuberanti non è l’unica questione su cui i frequentatori del cimitero chiedono l’intervento da parte delle istituzioni. Tra i problemi segnalati, infatti, c’è anche quello relativo ai troppi rifiuti che vengono gettati nell’area verde limitrofa al cimitero trasformandola in una sorta di discarica a cielo aperto. «Azioni – sostengono alcuni anziani – che vengono effettuati da persone altamente incivili e che andrebbero smascherate magari attraverso l’installazione di telecamere di sorveglianza o comunque con una maggiore presenza degli addetti al controllo». Notizia riferita da Alessandro Di Marco Il Resto del Carlino 

Precedente Fabriano - Flaviano Bianchini: «Il mio viaggio con i migranti senza passaporto verso gli States» Successivo Porte aperte all’università: oltre 500 studenti al San Paolo