Incredibile Maceratese: sbaglia due rigori e il Fano si salva

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Fano, 18 gennaio 2015 – La Maceratese non approfitta di due rigori e di aver giocato per mezz’ora in superiorità numerica, così a Fano i biancorossi gettano al vento un’occasione d’oro per allungare il passo. Il secondo tempo è thrilling: al 16’ l’arbitro punisce col rigore il fallo di mano di Borrelli, dal dischetto Kouko tira male e non riesce a superare l’attento Ginestra. Il secondo penalty arriva al 36’: ancora un fallo di mano, stavolta di Fatica. E la Maceratese sbaglia ancora, nella circostanza con D’Antoni. Il Fano nel frattempo, tra i due rigori, è rimasto in dieci per l’espulsione di Lunardini, che ha beccato la seconda ammonizione per un fallo su Belkaid.

I biancorossi ancora pericolosi su un traversone, ma Villanova viene anticipato. In precedenza Borrelli (31’ st) aveva mirato all’angolino, ma Fatone gli aveva negato la gioia del gol con uno splendito intervento.

Nel primo tempo il Fano aveva costruito l’occasione per passare in vantaggio ma Garaffoni (18’) ha respinto sulla linea di porta, Fatone era uscito poco prima per anticipare l’avversario lanciato a rete. Poi ci aveva provato Gucci (34’) ma di testa non aveva inquadrato la porta.

A partita finita, espulso per il Fano anche Gucci dalla panchina (era uscito al 32’ della ripresa)

I tabellini

FANO: Ginestra; Clemente, Nodari, Fatica, Lo Russo; Lunardini; Carpineta (44’ st Cesaroni); Marconi (24’ st Gambini), Borrelli; Gucci (32’ st Sartori), Sivilla.A disp. Marcantognini, Palazzi, Moretti, Bussaglia, Olivi, Carsetti. All. Giulietti

MACERATESE: Fatone; Cordova, Garaffoni, Marini, D’Alessio; De Grazia, Croce, Romano; Ferri Marini (28’ Belkaid, 34’ st Villanova), D’Antoni, Kouko. A disp. Saitta, Cervigni, Petti, Perfetti, Tortelli, Grassi, Villanova, Bartolini. All. Magi.

Arbitro: De Remigis di Teramo

Note: presenti 3.00 spettatori di cui almeno 500 provenienti da Macerata. Espulsi al 20’ st Lunardini per doppia ammonizione e Gucci a partita finita. Ammoniti: Carpineta, Lunardini, D’Alessio, Nodari



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Ruba abiti all'Ipercoop, arrestato Successivo Frate cappuccino trovato morto in casa a Fermo, aveva 72 anni