Incubo furti, faccia a faccia col ladro: "Mi ha minacciato"

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ancona, 26 gennaio 2016 - «Mi sono affacciato in giardino e ho visto un giovane che mi guardava. Avrà avuto meno di 30 anni e il volto coperto con un fazzoletto. Gli ho gridato di andarsene e lui ha risposto: ‘Torna dentro pezzo di m…’. Parlava italiano ma l’accento era dell’est. Quando ho fatto per inseguirlo mi ha lanciato contro un vaso ed è scappato verso l’asse attrezzato». E’ il racconto di un residente di via Enriquez, a Passo Varano, che domenica sera si è trovato faccia a faccia con un malvivente. Il giovane, che probabilmente aveva uno o più complici, aveva appena messo a segno un furto in una casa vicina poi, attraverso il giardino, aveva provato a entrare anche nell’altra, forse senza immaginare che ci fosse qualcuno. 

«Mia figlia aveva sentito il cane abbaiare – racconta l’uomo, ex vigile del fuoco – ma era andata in giardino e non aveva visto nessuno. Subito dopo è uscita di casa. Io però ho sentito un rumore e sono uscito a mia volta: a pochi metri c’era il bandito». Il padrone di casa ha subito chiesto aiuto e dalle abitazioni circostanti sono arrivati i vicini, che hanno chiamato i carabinieri. Erano circa le 21 di domenica e, in pochi minuti, a Passo Varano sono arrivate due gazzelle del Norm di Ancona: i militari si sono accorti che la portafinestra sul retro di una villetta vicina era stata forzata e hanno fatto irruzione in casa sperando di trovare ancora i malviventi, che invece si erano dileguati. Probabilmente avevano commesso il furto prima di raggiungere la casa dell’ex vigile del fuoco. Nella villetta saccheggiata i ladri hanno rovistato in camera da letto mettendo insieme oggetti d’oro per circa 2mila euro, mentre dal salotto hanno preso 450 euro in contanti.

«I gioielli erano tutti di mia moglie – dice il derubato – oggetti d’oro del battesimo e della prima comunione con un gran valore affettivo. La cosa assurda è che, prima di andarsene, hanno preso anche 4 cioccolatini rimasti in una scatola». Non è la prima volta che via Enriquez, dove vivono molti gestori di locali dell’Anconetano, viene visitata dai ladri. L’anno scorso i malviventi avevano colpito in una casa vicina, dove avevano aperto la cassaforte e preso tutti i gioielli e il contante, mentre nel tratto di strada soprastante erano stati messi a soqquadro numerosi appartamenti esattamente un anno.

Lo stesso ex vigile del fuoco che domenica sera ha messo in fuga i ladri era rimasto vittima di un furto nell’autunno 2014 e anche in questo caso si era trovato faccia a faccia con un malvivente, che gli aveva puntato contro una torcia e era scappato con il suo borsello. Da tempo i residenti vivono nella massima allerta, tanto da fotografare e segnalare ogni auto o presenza sospetta.

 

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Grattacielo da evacuare per lavori. Famiglie un anno e mezzo fuori di casa Successivo IL METEO DI OGGI A FABRIANO E NELLE MARCHE -by il Borghigiano-