Incubo Tari: ecco quanto paga ogni cittadino nelle città delle Marche

raccolta differenziata

Il Borghigiano Fabriano il Blog delle Marche- Con 304,54 euro all’anno, Pesaro è la città marchigiana con la tassa sui rifiuti più elevata, oltre anche la media nazionale di 296 euro annui.

La città dove si paga di meno – quasi la metà – è invece Ascoli Piceno: la stessa famiglia di 4 componenti che vive in un appartamento di 80 mq sostiene una spesa annua di 160 euro. È quanto emerge da uno studio condotto dal Servizio Politiche Territoriali della Uil che ha analizzato i costi della tassa sui rifiuti dal 2012, all’epoca della Tia in alcuni comuni e della Tarsu in altri, fino all’attuale Tasi, passando per la Tares del 2013.

«Accanto ai valori assoluti – sottolinea il segretario generale Uil Marche Graziano Fioretti – è necessario fare molta attenzione anche agli aumenti percentuali che l’importo della Tassa sui rifiuti ha subito negli anni». Ad Ancona, ad esempio, «in quattro anni l’importo è lievitato del 68%. A livello regionale, Macerata è al contrario l’unico comune che nell’ultimo anno ha subito un calo». Notizia riferita dal Corriere Adriatico

Precedente Volo dell’Aeronautica per salvare la vita a un bimbo di 2 anni Successivo Dopo l'omicidio in chiesa a pregare Antonio: "Ho chiesto perdono a Dio"