Indesit, letame sparso davanti a casa dei Merloni

IL BORGHIGIANO 2013

Fonte IL RESTO DEL CARLINO
Fonte IL RESTO DEL CARLINO

Indossando tute e maschere, gli attivisti del centro sociale Fabbri lo hanno posizionato in mezzo alla strada. Piazzato anche uno striscione con la scritta ‘Chi semina deserto raccoglie m….’. Indagano le forze dell’ordine

Fabriano (Ancona), 10 luglio 2013 –  Blitz del centro sociale Fabbri all’imbocco della via privata che porta alla residenza fabrianese di Bellaluce della famiglia Merloni proprietaria di Indesit. Indossando tute e maschere, gli attivisti hanno posizionato del letame in mezzo alla strada. Piazzato anche uno striscione con la scritta ‘Chi semina deserto raccoglie m….’. Sull’episodio di ieri sera stanno indagando le forze dell’ordine che in queste ore intensificano i controlli sulla sicurezza in quella zona.

di Alessandro Di Marco

Precedente Spacca alza il tiro e avverte: Investire sugli elettrodomestici altrimenti resterà ben poco all'economia del nostro Paese Successivo A14, cantiere fermo: in bilico 130 lavoratori