Íngrid Betancourt al Palazzo Ducale di Urbino: «E’ tutto "precioso"»

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Urbino, 12 settembre 2015 – «Precioso». Lo ha ripetuto molte volte Íngrid Betancourt, durante la sua visita a Palazzo Ducale.

La politica colombiana ha voluto approfittare del suo soggiorno nella nostra provincia – ospite di Stefano Angelini molto vicino alla famiglia della Betancourt – per vedere, in via privata, anche la città ducale.

Dopo la visita di venerdì al centro di accoglienza migranti di Novilara, la Betancourt ha voluto improvvisare un’escursione a Urbino, accompagnata dalla madre, 80 anni magnificamente portati, ex miss Colombia ed ex senatrice.

Ad accoglierle l’assessore all’Urbanistica, Roberto Cioppi, che ha fatto loro da cicerone nelle stanze del duca Federico.

La Betancourt, che comprende perfettamente l’italiano, si è dimostrata molto interessata dal periodo del Rinascimento e affascinata dalla figura del Duca: «Un uomo estremamente moderno», ha commentato.

Passata quasi inosservata, ha potuto gustare indisturbata l’atmosfera urbinate; dell’Oratorio di san Giovanni con gli affreschi dei Salimbeni ha detto: «Una piccola Cappella Sistina» e ha chiesto di fare un selfie con la guida, Francesco, come si nota nella fotogallery qui sopra.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Colpo al Lucky Point, i ladri fanno razzia di gratta e vinci Successivo I migranti e il razzismo su Facebook, l’avvocato: «Si rischia anche penalmente»